ANNO DI APPROVAZIONE
1996
TITOLO
EPSILON
CONTRAENTE
Selfin S.p.A.
Via F. Giordani, 7
80122 NAPOLI
Tel. ++39-81-7613160
Fax ++39-81-660236
SETTORE
II
MISURA
1.1.B/75
DURATA
3 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Angelo Rondine
PARTENARIATO (nazionale/transnazionale)
ZEUS EUROPEAN ECONOMIC INTEREST GROUP (Grecia) - INFORPRO S.C INTERNAT. CONSULTING AND INF. SERVICES (Belgio) - DEAN ASSOCIATES (Regno Unito) - TAKE OFF (Italia) - CONSORZIO TECHNET (Italia) - CENTRO PER L'INNOVAZIONE VILA (Italia) - FEDERAZIONE REGION. INDUSTRIALI CAMPANIA (Italia)
SETTORE INTERVENTO
Telecomunicazioni (Qualità e Sicurezza)
IMPATTO PREVISTO
Settoriale/Regionale
PAROLE CHIAVE
Learning Organisation
OBIETTIVI
* Contribuire allo sviluppo della competitività delle PMI operanti nel comparto delle telecomunicazioni sviluppando le professionalità necessarie alla gestione delle problematiche legate alla realizzazione di un sistema di gestione della qualità in azienda e alla attivazione dei piani per la sicurezza aziendale
* Sviluppare un sistema di supporto alla pianificazione e progettazione delle attività di formazione per il personale delle piccole e medie imprese del comparto delle telecomunicazioni
BENEFICIARI
* Risorse umane settore telecomunicazioni
PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE

Il primo prodotto realizzato dal progetto è dato da un CD-ROM multimediale e da un Manuale cartaceo riguardanti il settore delle Telecomunicazioni (TLC). Questo settore è caratterizzato da un alto rischio di rapida obsolescenza sia delle professionalità che dei prodotti, determinata principalmente dall’innovazione tecnologica, dalla globalizzazione dei mercati e dalla conseguente crescita della competizione internazionale. Si presenta quindi come un settore sottoposto ad una crescente domanda di professionalità specifiche e di competenze adeguate.

I due strumenti realizzati dal progetto si rivolgono alle PMI operanti nel settore delle TLC ed hanno l’obiettivo di sostenere le imprese nella definizione di alcune attività che possono contribuire a creare uno loro sviluppo competitivo. I prodotti (cartaceo e multimediale) si concentrano in particolare su due settori: Qualità e Sicurezza che presentano interessanti punti di convergenza verso un importante obiettivo per le aziende, cioè la gestione efficace ed efficiente della produzione e la conseguente massimizzare del profitto minimizzazione i costi.

All’interno del CD-ROM e del Manuale vengono indicati i profili professionali necessari per gestire le problematiche suddette. Per la definizione di tali profili il progetto ha tenuto conto delle dimensioni delle aziende cui si rivolge il progetto e al loro organico, in modo tale da poter considerare le professioni che realisticamente sono necessarie a strutture di piccole dimensioni. A tale scopo i partner del progetto hanno condotto un’indagine di mercato ed un’analisi presso alcune aziende per comprendere meglio la realtà ambientale alla quale si rivolgono.

L’analisi è stata impostata secondo una metodologia mista, con l’uso di strumenti di "desk analys" e di analisi qualitativa. La fase di "desk analysis" ha prodotto la documentazione relativa all’indagine di mercato da cui i partner sono partiti per esaminare la possibilità di una segmentazione della popolazione delle aziende individuate per giungere alla definizione di un campione stratificato. I risultati dell’analisi sono documentati tanto all’interno del CD-ROM che del Manuale cartaceo ad esso collegato.

Partendo dalle competenze di base, definite nei profili, sono stati disegnati i percorsi formativi necessari per acquisire le competenze caratterizzanti ogni singolo profilo. La metodologia utilizzata prevede un approccio di analisi dall’alto verso il basso (top - down) per cui, a seguito dell’individuazione dei diversi ruoli è stata data una definizione a compiti e attività da svolgere e sono state individuate le competenze richieste per ciascun compito/attività. Per la definizione dei profili professionali si è proceduto con un percorso dal basso verso l’alto (bottom - up): per ogni competenza richiesta sono stati definiti i tipi di attività didattiche, la durata e i prerequisiti. In seguito sono state raggruppate le competenze in gruppi omogenei, con conseguente definizione dei moduli didattici. Infine è stata data una sequenza dei moduli didattici individuati.

Il CD-ROM propone una esplorazione guidata che, dopo aver richiesto la scelta della lingua (Inglese o Italiano), presenta i profili professionali individuati nell’ambito dei settori di interesse (Gestione della Qualità e Gestione della Sicurezza) per la tipologia di aziende esaminate (PMI del settore Telecomunicazioni). Per ciascun profilo sono indicate le attività prevalenti previste dal ruolo. Selezionando la singola attività è possibile verificare quali sono i fattori (umani e professionali) necessari al corretto espletamento dell’attività in esame. Ad ogni fattore è associata un’Unità Didattica necessaria per il raggiungimento delle conoscenze richieste, con l’indicazione del metodo di insegnamento proposto e della durata minima richiesta. Le Unità Didattiche sono, a loro volta, raggruppate in Moduli Didattici .

I principali destinatari sono le PMI del settore TLC, che potranno acquisire una notevole autonomia operativa nell'individuazione dei fabbisogni formativi e nella progettazione dei percorsi formativi più idonei al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il CD-ROM può inoltre essere utilizzato come veicolo dimostrativo rivolto a tutti coloro che sono interessati a strumenti di supporto per la gestione delle risorse umane. I beneficiari diretti del progetto sono le risorse umane operanti nelle PMI del settore TLC, che potranno usufruire di piani di formazione più aderenti alle proprie specifiche esigenze e quindi più efficaci e funzionali. Tutti i risultati del progetto saranno disponibili in Italiano e Inglese. I due strumenti (cartaceo e multimediale) non sono ancora definitivi. Il materiale cartaceo sarà reso disponibile su Internet mentre per avere ulteriori informazioni sul materiale informatico si potrà prendere contatto con il promotore del progetto.

Il secondo prodotto realizzato dal progetto è un software che, come per il prodotto precedente, si rivolge alle PMI del comparto delle Telecomunicazioni, con particolare riferimento alle problematiche del controllo qualità e della sicurezza. Il prodotto permette di ottimizzare la gestione del personale in azienda evidenziando, per ogni dipendente inserito nel sistema, la sua collocazione ottimale nell’ambito dei processi aziendali. Una volta individuati i profili aziendali (in termini di ruoli e mansioni), tramite l’elenco delle conoscenze professionali e delle capacità umane necessarie, il sistema è in grado di indicare le persone che più si avvicinano a soddisfare il profilo richiesto. Indicherà inoltre, per ogni dipendente, i percorsi formativi volti a colmare le lacune riscontrate. Le funzione principali del software sono le seguenti:

1) IDENTIFICAZIONE AZIENDA. Questa funzione consente di definire l’azienda. Oltre ai dati identificativi (ragione sociale, indirizzo, partita IVA, ecc. ), occorre dare tutte le informazioni caratteristiche dell’azienda quali ad es. Sedi, Terminologie sulle qualifiche, ecc..

2) INTERFACCIA ACQUISIZIONE DATI CLIENTE. Questa funzione può essere necessaria se le aziende cui si rivolge il prodotto hanno già informatizzato i propri archivi e vogliano attingere i dati anagrafici dagli archivi aziendali per diversi motivi come ad esempio: a) univocità dell’archivio dipendenti, b) risparmio di tempo, c) riduzione della possibilità di errori ed incongruenze.

3) GESTIONE RISORSE ANAGRAFICHE. Questa funzione consente agli utenti abilitati e per la parte di archivio che sono abilitati a gestire, l’inserimento e la modifica dei dati anagrafici delle risorse aziendali.

4) GESTIONE DEI PROPRI DATI ANAGRAFICI. Questa funzione consente ad ogni utente inserito in banca dati e identificato durante la fase di logon di accedere all’elenco delle risorse anagrafiche (tramite il proprio numero di matricola e password personale) e di modificare i propri dati anagrafici. In particolare l’utente potrà effettuare una autovalutazione sui fattori professionali e umani relativi al reparto di appartenenza.

5) GESTIONE DEI FATTORI (UMANI E PROFESSIONALI). Essendo i fattori umani patrimonio di ciascun individuo possono essere solo in parte acquisiti o migliorati. I fattori professionali rappresentano invece il patrimonio di conoscenze che si maturano nel tempo. Pertanto è possibile acquisire una conoscenza tramite studio ed esperienza. Ogni Fattore ha una scala di possesso da 0 a 5. Generalmente al valore 0 viene associata la mancanza o conoscenza superficiale e insufficiente della materia e al valore 5 il massimo grado di conoscenza. A loro volta i Fattori sono definiti da un Gruppo e da una Famiglia. Nell’ambito di una Famiglia tutti i Fattori elementari hanno la stessa valenza (ad esempio famiglia "Comunicazione", fattori elementari "Comunicazione scritta" e "Comunicazione verbale"). I Fattori professionali possono essere definiti in numero illimitato e, devono essere logicamente collegati al reparto di pertinenza (es. reparto: amministrazione; Fattore contabilità).

6) GESTIONE DEI PROFILI AZIENDALI. I profili aziendali esprimono sia figure professionali sia ruoli operativi dell’azienda. I profili sono caratteristici di uno o più reparti aziendali. Ogni profilo è composto dalla combinazione di quattro grandezze: 1) Prerequisiti, 2) Fattori umani, 3) Fattori professionali, 4) Piano di formazione collegato.

7) GESTIONE DEI PERCORSI FORMATIVI. I percorsi formativi rappresentano il processo di apprendimento che deve essere svolto da una risorsa anagrafica per soddisfare i requisiti richiesti da un profilo aziendale. E’ quindi necessario associare ad ogni profilo il relativo percorso formativo.

8) GESTIONE ACCESSI. Questa funzione permette la definizione degli accessi alla procedura. Devono essere previste due diverse tipologie di accesso: 1) Risorsa anagrafica singola, 2) Figura gestionale.

9) FUNZIONI DI MANUTENZIONE. Per manutenzione si intende l’insieme di funzioni necessarie al funzionamento di qualunque programma applicativo. Alcune sono indipendenti dall’ambiente di sviluppo scelto, altre sono caratteristiche dell’ambiente.

10) INTERROGAZIONI E CONFRONTI. E’ la funzione più importante del programma. E’ il momento in cui tutti i dati inseriti vengono confrontati e incrociati per fornire le risposte alle domande che sono alla base del programma. I confronti possono essere eseguiti partendo da due scelte: 1) Profilo aziendale, 2) Risorsa anagrafica.

11) STAMPE. Le stampe sono state analizzate e collocate nei rispettivi momenti elaborativi. Tutte le stampe sono previste in formato A4 al fine di garantire la massima adattabilità ai diversi ambienti di installazione.

Per l’installazione del software sarà prodotto un CD-ROM. Il software necessita di un caricamento iniziale degli archivi, per l’immissione delle informazioni relative alle risorse umane operanti in azienda; su tali archivi potranno essere effettuate ricerche incrociate per la determinazione dei fabbisogni formativi.

I principali destinatari dei risultati del progetto sono le PMI del settore TLC, le quali potranno acquisire una notevole autonomia operativa nell'individuazione dei fabbisogni formativi e nella progettazione dei percorsi formativi più idonei al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Il prodotto non è ancora definitivo. Sarà comunque disponibile in italiano e in inglese. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla struttura contraente del progetto.