ANNO DI APPROVAZIONE
1996
TITOLO
CERT-QUALITE'; La PME de formation: la certification de la qualité
CONTRAENTE
CESFO - Consorzio europeo per lo sviluppo della formazione
Via Nazareth, 2
35128 -Padova
Tel. 0498020600
Fax. 0498022330
SETTORE
II
MISURA
1.1.A/61
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Orazio Zenorini
PARTENARIATO (nazionale/transnazionale)
INIS (Portogallo) - ABU AKADEMIE (Germania) - CAFOC NICE (Francia)
SETTORE INTERVENTO
Formativo
IMPATTO PREVISTO
Europeo
PAROLE CHIAVE
Valutazione-Certificazione/Qualità del sistema/Sviluppo nuove competenze/PMI
OBIETTIVI
* Migliorare la qualità e la capacità di innovazione dei sistemi di formazione professionale favorendo il cambiamento dell'ente attraverso lo sviluppo di professionalità specifiche in grado di implementare il sistema qualità secondo la normativa ISO 9000.
* Identificare la metodologia più adeguata per l'implementazione di sistemi di qualità nelle PMI della formazione.
* Definire il piano di lavoro del sistema qualità scegliendo il riferimento normativo adeguato e l'ente certificatore.
* Produrre un manuale per la pianificazione dei sistemi di qualità. Avviare processi di formazione continua correlati allo sviluppo del sistema qualità.
* Definire il profilo dell'Assicuratore della qualità. Elaborare corsi e moduli di formazione integrati per la funzione professionale dell'assicuratore di qualità.
* Ideare un marchio di qualità per le PMI della formazione.
BENEFICIARI
* Operatori nella formazione professionale che avranno funzione dell'assicuratore della qualità nei loro Corsi di Formazione Professionale.
* Soggetti che operano a diverso titolo nella formazione professionale in modo da indirizzare il cambiamento degli Enti verso la produzione di una formazione di qualità.

PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE

Il primo prodotto realizzato dal progetto è una ricerca dal titolo "Gli enti di formazione professionale e la qualità in una prospettiva di certificazione".

La ricerca mette in evidenza come la certificazione non deve essere ridotta ad una pura formalità per poter ottenere un documento da esibire ai finanziatori ed ai clienti, ma va considerata come una scelta strategica che interessa totalmente l'organizzazione nella sua totalità. La strategia della qualità totale si iscrive nelle metodiche di tipo programmazione - controllo che consentono ad un attore sociale di affrontare una realtà complessa realizzando in essa un cambiamento desiderato. Inoltre, la peculiarità di questo approccio sta nel fatto che non si tratta unicamente di un nuovo approccio alla gestione organizzativa, bensì di una vera e propria filosofia riferita alle relazioni che intercorrono tra gli attori della scena economica, primi tra tutti il cliente e il fornitore.


Il volume è strutturato in due parti, oltre ad una presentazione, un'introduzione e dei materiali in allegato. Nell'introduzione è presentata la qualità nei servizi di formazione e un breve sintesi delle attività svolte dal progetto. La prima parte, intitolata "L'approccio", affronta nello specifico i mutamenti dell'organizzazione formativa e il conseguente sviluppo del sistema qualità. Nella seconda parte si è effettuata una ricognizione in materia di qualità nella scuola (esperienze di miglioramento della qualità e progetto qualità totale nella scuola) e sono presentate alcune esperienze della realtà italiana. Sul versante della formazione professionale si è analizzato il caso AECA e sono presentate le linnee guida per l'applicazione della norma UNI EN ISO 9000 al settore della formazione elaborate da Quaser (ente di certificazione specializzato). Inoltre, viene preso in esame un caso di certificazione ISO 9001 riguardante un ente di formazione del Veneto (Casa della gioventù di Trissino).

Inoltre, in allegato alla ricerca è disponibile un documento sullo stato dell'arte della qualità nella formazione nei paesi partner del progetto (Francia, Germania, Portogallo). Il documento descrive la posizione dei tre paesi partner in merito all'introduzione delle normative ISO 9000 nel settore della formazione. Dal documento emerge come grazie e attraverso alcune strutture di formazione continua o istituzioni di istruzione, l'approccio di qualità alla formazione sia penetrato nel settore della formazione continua generale. Per quanto riguarda la Germania, molti centri di formazione hanno ottenuto la certificazione secondo la normativa DIN EN ed ISO 9000 e seguenti. Inoltre il partner tedesco ha approfondito le tematiche in oggetto attraverso una breve ricerca dal titolo "La qualità dei centri di istruzione superiore in Germania: analisi comparativa dei contenuti di formazione e dei corsi di perfezionamento sulla qualità". In Francia e Portogallo molti centri di formazione stanno sistematicamente creando i requisiti per la certificazione di qualità o stanno già operando secondo questi standard senza, per ora, aspirare alla certificazione.


Altro materiale in allegato consiste in una Ckeck list per il settore della formazione e un questionario di autovalutazione per la conduzione delle verifiche ispettive.

La Ckeck list per il settore della formazione è composta di una serie di domande chiuse ed aperte che servono per avere i primi elementi di valutazione per iniziare il percorso della certificazione di qualità. Le domande prendono come riferimento le indicazioni della normativa ISO 9000 per la verifica dello status iniziale di un Ente.


Il questionario di autovalutazione per la conduzione delle verifiche ispettive è uno strumento per il Valutatore interno del sistema qualità. Lo strumento permette di mettere in luce tutti gli elementi da analizzare per prevenire il riscontro delle non conformità. La modalità specifica di stesura dei quesiti è stata adattata alle problematiche di un soggetto che gestisce servizi formativi.

La ricerca è una pubblicazione in italiano (alcuni documenti in allegato sono anche disponibili in inglese, francese e portoghese), rivolta a formatori, progettisti e gestori di programmi di formazione, a responsabili di formazione e dirigenti PMI, a rappresentanti sindacali e del personale, a pianificatori a livello regionale. Il documento in versione definitiva può essere richiesto all'organismo contraente.

Il secondo prodotto è un pacchetto multimediale di tipo ipertestuale su Cd-Rom dal titolo "Una panoramica sulla qualità". Il prodotto è finalizzato all'acquisizione dei principi fondamentali che riguardano l'organizzazione di un ente che inizia un percorso informativo e formativo per prepararsi alla certificazione di qualità.

Attraverso una home page è possibile accedere ai vari argomenti (di seguito elencati) sulla certificazione di qualità di cui il Cd-Rom si occupa:

1. introduzione alla qualità;
2. gestione qualità totale;
3. concetti organizzativi;
4. tipologie di strutture;
5. gestione della qualità;
6. normative della qualità;
7. tecniche di miglioramento;
8. aspetti economici;
9. valutazione fornitori; marketing e progettazione.

Per ciascuno degli argomenti trattati è disponibile un ulteriore menù attraverso il quale si approfondisce l'argomento in esame.

Il Cd-Rom, in versione definitiva ed in lingua italiana, è rivolto a formatori, progettisti e gestori di programmi di formazione, a responsabili di formazione, ai quadri e responsabili direttori di risorse umane e ai dirigenti PMI e può essere richiesto all'organismo contraente.

Nell'ambito del progetto sono stati realizzati una serie di prodotti che sono da considerarsi complementari ai prodotti sopra descritti.

Per quanto riguarda il partner portoghese, è stato implementato un manuale per la procedura di coordinamento dei progetti di formazione finanziata e un manuale procedure formazione a catalogo. Entrambi i documenti si riferiscono al contesto portoghese.

Per quanto riguarda l'Italia è stato prodotto un manuale dal titolo "La certificazione ISO 9002 di un centro di servizi formativi". Nel documento viene presentata l'esperienza di un singolo centro di formazione professionale che si avvicina alla certificazione di qualità.

Infine, tra le attività progettuali è stato realizzato un breve corso dal titolo "Valutatori sistemi qualità". Il corso della durata di 40 ore per complessive cinque giornate, ha permesso agli operatori della formazione di comprendere come la formazione sulla qualità dia un contributo importante al processo di mutamento organizzativo che gli enti di formazione stanno attraversando. Il corso ha voluto fornire una formazione specifica sulle modalità di esecuzione di verifiche ispettive della qualità e/o valutazioni di Sistema Qualità, secondo le norme di riferimento ISO serie 9000 e UNI EN ISO serie 9000.