ANNO DI APPROVAZIONE
1996
TITOLO
Training package for project
managers for local development
programmes
CONTRAENTE
ECOSFERA
Via Alessandro Torlonia, 13
00161 Roma
Tel. 06/44236293
Fax 06/44236626
SETTORE
II
MISURA
1.1.A/55
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Manuela Giacobbi
PARTENARIATO (nazionale/transnazionale)
FUNDACION LABORAL DE LA CONSTRUCCION DE GALICIA (Spagna) - CLES (Regno Unito) - UNDERSTANDING BUS (Germania) - FLC (FILCA-CISL/FILLEA-CGIL/FENEAL-UIL) (Italia) - CEFME (Italia) - KIRCHBAUHOF (Germania)
SETTORE INTERVENTO
Costruzioni
IMPATTO PREVISTO
Regionale
PAROLE CHIAVE
Dialogo sociale/
Nuove tecnologie e formazione/
Sviluppo nuove competenze
OBIETTIVI
* Sviluppare un pacchetto formativo che permetta ai beneficiari finali di sviluppare un'efficiente metodologia per affrontare i vari problemi legati allo sviluppo urbano e locale.
* Rispondere al bisogno di promuovere metodologie formative innovative.
BENEFICIARI
*Pianificatori a livello locale.
*Rappresentanti di organismi paritetici.
*Dirigenti PMI.
*Professionisti (architetti, ingegneri).
PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE

Il primo prodotto realizzato nell’ambito del progetto è una guida didattica su supporto cartaceo, che si intitola “Le tendenze europee della riqualificazione urbana” e raccoglie i risultati di un’indagine di campo svolta nei quattro paesi partner sulle modalità ed i programmi di intervento più attuali in materia di riqualificazione in ambito urbano. Attraverso la ricerca sono stati individuati e successivamente comparati tra loro casi-studio particolarmente significativi. La field survey ha consentito di raccogliere il materiale di base che è poi confluito in quella parte del software didattico multimediale (si veda il secondo prodotto del progetto) dedicata alla simulazione degli interventi di riqualificazione.

Sotto il profilo dei contenuti, la guida è articolata in due parti. La prima parte - “Scenari europei della trasformazione urbana” - illustra i risultati della comparazione tra i diversi casi studio ed individua le diverse tipologie di intervento nei processi integrati di rinnovamento urbano. La seconda parte - “Rapporti di paese” - è dedicata a presentare nel dettaglio e singolarmente i casi prescelti.

Le esperienze esaminate sono state in totale sedici, quattro per ciascuna area paese; l’analisi delle caratteristiche degli interventi documentati, ha permesso di individuare alcuni scenari tipici:

- riqualificazione di parti di città consolidata o di centri storici, con la possibile utilizzazione di tecniche di eco-edilizia;
- riqualificazione di insediamenti residenziali pubblici, che può essere integrata con interventi misti in aree periferiche;
- interventi misti di nuova edificazione e riqualificazione in aree periferiche. La possibile variante di questa tipologia di azione è costituita dalla riqualificazione e nuova costruzione in aree periferiche accompagnata da interventi di bonifica ambientale;
- riuso di aree industriali dismesse.

Le altre variabili prese in esame nei casi studio considerati sono state le modalità di intervento (ad esempio, appare frequente l’integrazione dell’azione di riqualificazione urbana con misure di sostegno socioeconomico) e la tipologia degli attori chiave coinvolti (e, con riferimento a questo aspetto, si segnalano in particolare: il ruolo trainante assunto dalle amministrazioni locali in interventi che investono parti consolidate di città o centri storici, il ruolo complementare delle parti sociali e la possibile costituzione di società miste per la realizzazione di importanti progetti di trasformazione urbana).

La guida è terminata e disponibile per consultazione nelle versioni italiana ed inglese. Destinatari del prodotto sono i rappresentanti delle parti sociali coinvolti nei processi di concertazione a livello locale, i manager interessati ai progetti di rinnovamento urbano, i funzionari delle amministrazioni pubbliche, i giovani laureati in discipline urbanistiche.

Il secondo prodotto realizzato è un software didattico su CD-Rom, dal titolo “Programmi integrati di riqualificazione urbana - Project management for local development”; si tratta, in sostanza, di un pacchetto multimediale di supporto per la formazione di “Project manager di interventi integrati di sviluppo locale”. I soggetti che si occupano di riqualificazione del territorio sono molteplici e provengono da aree diverse: architetti, ingegneri, economisti, consulenti per enti locali, amministratori pubblici, manager di piccole e medie imprese. Ciascuno di essi affronta il problema dello sviluppo urbano in un’ottica specialistica, per cui manca un approccio interdisciplinare che appare invece ormai imprescindibile per affrontare con successo progetti complessi ed articolati. Il prodotto si propone di colmare questa lacuna, fornendo una serie di strumenti per affrontare i processi di rinnovamento urbano con una nuova logica di intervento integrato, ed intende altresì aggiornare i contenuti della formazione specialistica del settore alla luce dei cambiamenti intervenuti nel panorama legislativo nazionale e comunitario e delle tendenze emergenti a livello europeo nel campo della riqualificazione urbana.

Il CD risulta idealmente diviso in due parti. Una prima parte (Percorso verde) ha carattere descrittivo: in essa vengono fornite le nozioni fondamentali del project management e sono presentati con modalità interattiva i risultati dell’indagine relativa alle diverse tipologie di interventi di riqualificazione urbana. L’utente può così risalire dal singolo caso studio alla tipologia di riferimento o, al contrario, partendo da quest’ultima esplorare i casi di studio collegati. Il passaggio dalla prima fase alla seconda non è automatico, ma consegue al superamento di un test di verifica dell’apprendimento.

La seconda parte (Percorso rosso) è dedicata alla simulazione: in essa si richiede all’utente di costruire un proprio progetto integrato di riqualificazione urbana, scegliendo tra varie proposte e decidendo in autonomia gli interventi da attivare per completare il progetto. In particolare, si tratta di scegliere un quartiere nella mappa della città (centro storico, stazione, residenze popolari, le fabbriche), leggere una scheda descrittiva del caso selezionato, esaminare le proposte di intervento presentate dagli attori locali coinvolti, individuare la combinazione migliore delle soluzioni proposte e verificare infine la gestione delle attività in termini di budget. Anche nell’ambito di questo percorso, è previsto un momento di controllo della coerenza delle scelte fatte. L’allievo potrà progressivamente aggiustare il tiro verso quelle opzioni che gli consentono di portare a termine il programma secondo criteri di efficienza economica (metodo delle prove e degli errori).

Il percorso è fruibile in autoformazione e la metodologia didattica interattiva consente all’allievo di stabilire in maniera personalizzata i tempi ed i metodi dell’apprendimento; attraverso la simulazione, egli può portare avanti un proprio progetto, confrontandosi con una pluralità di variabili e sperimentando sul campo le abilità conseguite nella prima fase di apprendimento.

IL CD è terminato e disponibile per consultazione, nelle versioni italiana ed inglese, presso l’organismo promotore. Il software è stato inoltre testato presso la scuola edile della provincia di Roma (CEFME) e verrà utilizzato dallo stesso istituto a scopi didattici. Il prodotto si rivolge ai medesimi destinatari della guida didattica.

Il terzo prodotto è strettamente correlato al secondo: si tratta infatti di una guida cartacea al software, realizzata con l’obiettivo di familiarizzare gli allievi all’utilizzo dello strumento informatico per l’apprendimento. Essa è di facile consultazione da parte degli utenti ed include, tra l’altro lo schema di storyboard, che consente di avere un quadro completo dei contenuti del CD e dei percorsi in cui esso si articola.

Nel dettaglio, la guida risulta strutturata in due parti. La prima parte è dedicata alle informazioni di carattere tecnico e fornisce pertanto tutte le indicazioni relative ai requisiti di sistema necessari per installare il CD-Rom, nonché le istruzioni per procedere ad una corretta installazione e per risolvere i problemi più comuni di funzionamento che possano presentarsi in particolare agli utenti meno esperti. La seconda parte è invece destinata ai docenti che siano interessati ad utilizzare il software nell’ambito di corsi di formazione professionale; tale sezione contiene la chiave delle risposte ai test di verifica dell’apprendimento e l’indicazione delle scelte corrette da operare per portare a termine la simulazione.

Il prodotto è terminato e disponibile per consultazione presso i promotori del progetto, nelle versioni italiana ed inglese. La guida si rivolge ovviamente ai medesimi destinatari del software.