ANNO DI APPROVAZIONE
1998
TITOLO
Mapping out your future - MYF
CONTRAENTE
Istituto Tecnico Commerciale Statale “Enrico Tosi”
Via Stelvio, 173
21052 Busto Arsizio (VA)
Tel. ++39-0331-681153
Fax ++39-0331-380910
E-Mail - itctosi@itctosi.va.it

SETTORE
I
MISURA
1.1.C/339
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Benedetto Di Rienzo

PARTENARIATO
BFI (Austria) - POHJOISSAVO (Finlandia) - VARKAUDEN TYOVOIMATOI MISTO (Finlandia) - UNIVA (Italia) - I.T.C. R. LUXEMBURG (Italia) - I.T.C. “C. FERRINI” (Italia) - EUROBRUG (Paesi Bassi) -

SETTORE INTERVENTO
Formativo

IMPATTO PREVISTO
Europeo

PAROLE CHIAVE
Orientamento / Integrazione sistemi / Formazione continua

OBIETTIVI
Promuovere lo sviluppo di strutture di orientamento professionale attraverso la realizzazione di una guida per l’ideazione e progettazione di un centro di auto-orientamento professionale in grado di proporre modelli di integrazione tra i soggetti interessati, raccogliere, strutturare e diffondere i materiali informativi relativi all’auto-orientamento; costruire banche dati e software operativi, fornire metodologie per l’analisi dei bisogni formativi nel settore dell’auto-orientamento; facilitare i rapporti dei giovani con gli ambienti di lavoro. Superare l’episodicità e la frammentazione dell’informazione e dei fornitori che caratterizzano l’attuale panorama nazionale in questo settore.


BENEFICIARI
• Giovani.
• Formatori.
• Imprese.

PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE
Il risultato finale del progetto è la raccolta di informazioni, materiali e risorse informative on-line relativi a tutte le aree che possono essere coinvolte in attività di orientamento ed educazione all’auto-orientamento, ovvero profili professionali, mobilità, corsi post-diploma e post-laurea e opportunità di formazione di base e professionale di vario tipo.
L’attività di ricerca ha portato alla realizzazione di un primo prodotto consistente in una guida cartacea sulle modalità organizzative per l’implementazione di un centro di auto-orientamento professionale, ovvero di un complesso di risorse destinate allo studente, attraverso le quali questi possa orientarsi autonomamente nella costruzione del proprio percorso formativo e professionale. La guida (disponibile in italiano e in inglese) è stata concepita e realizzata come strumento destinato a insegnanti e formatori interessati a organizzare delle attività di orientamento per studenti e giovani in fase di acceso nel mondo del lavoro. Essa mira anche, complessivamente, a sviluppare negli operatori del settore formativo una maggiore sensibilità sul tema dell’orientamento e nelle sue diverse forme che non necessariamente si inseriscono in un contesto scolastico, ma che possono riguardare anche altri momenti e passaggi della vita professionale di un individuo.
La guida si compone di sette capitoli:
- Introduzione;
- Centro di orientamento e auto-orientamento;
- Modello di un centro di orientamento e auto-orientamento;
- Marketing;
- Budgeting;
- La rete e l’orientamento;
- Test di valutazione.

Nell’introduzione gli autori tentano di definire e delimitare il ruolo dell’orientamento nella società europea contemporanea, rintracciando nel presente contesto socio-culturale le circostanze che rendono particolarmente importante la presenza di strutture capaci di supportare gli individui nelle scelte formative e professionali. Tali circostanze fanno tutte riferimento all’ampliamento delle opportunità sociali, educative e occupazionali, determinato dalla globalizzazione dei mercati e degli scambi e dall’imporsi di forme di comunicazione istantanea e a distanza.
Il secondo capitolo valuta e chiarisce la complessità dell’attività orientativa, che deve prendere in considerazione molte variabili, definire traguardi individuali, stabilire il maggior numero possibile di opzioni. Il processo decisionale in cui l’orientatore è coinvolto deve essere visto in un ottica rigorosamente strategica, finalizzata e rendere l’individuo quanto più consapevole della scelta che compie, delle sue conseguenze e delle possibili alternative.
Il terzo capitolo si concentra sulle tematiche specifiche che riguardano la progettazione di un centro orientativo. A tal fine vengono enucleati alcuni fattori organizzativi ritenuti centrali. Essi vanno dall’ergonomica dell’ambiente di lavoro e dall’organizzazione dello spazio, all’individuazione dei servizi di base e avanzati che il centro deve offrire agli utenti, riassumibili in attività di supporto orientativo e di collocamento.
I due capitoli relativi agli aspetti finanziari dell’organizzazione di un centro di orientamento (Marketing e Budget) partono con la definizione del capitale iniziale (complessivo ammontare delle risorse per l’avvio e la gestione), per poi passare alla divisione dei finanziamenti in fonti interne ed esterne. La parte relativa al budget dà suggerimenti di tipo manageriale su come prevedere e organizzare le spese da intraprendere rispetto ai capitali disponibili, fornendo un modello di riferimento per la distribuzione delle spese.
Il capitolo seguente è dedicato al web come strumento di auto-orientamento. L’ottica adottata è quella di una valutazione circostanziata e critica dei vantaggi e degli svantaggi connessi alla rete come fonte di informazioni utili a chi deve orientarsi nell’universo delle offerte formative e occupazionali. Vengono quindi evidenziati i rischi di dispersione e si forniscono indicazioni per un uso consapevole e ragionato dei motori di ricerca generici e specialistici. Nel capitolo è presente anche un indice commentato dei principali siti italiani ed europei che erogano servizi di orientamento.
L’ultima parte del volume si riferisce alla fase di valutazione sull’uso delle risorse e delle infrastrutture. In particolare, il partner austriaco si è fatto carico della realizzazione di uno studio specifico intitolato “Valutazione dell’uso dell’informatica nell’orientamento professionale d educativo”. La ricerca verte sull’analisi dei metodi computerizzati usati nella formazione professionale e nell’orientamento scolastico di giovani tra i 18 e i 25 anni. Lo studio si compone dei seguenti capitoli:
- Test di interesse e profilo attitudinale;
- Valutazione test sugli interessi di tipo generale;
- Programmi di orientamento e informazione professionale;
- Programmi per la scelta scolastica e universitaria;
- Valutazione riassuntiva;
- Allegato.

In allegato è presente lo studio di un caso specifico, ovvero di un “Test sugli interessi di tipo generale” usato in Austria, che viene valutato secondo una serie di criteri prestabiliti.
Nel training kit predisposto per l’organizzazione del servizio di orientamento è compreso un secondo prodotto, un CD-Rom ipertestuale in lingua inglese che contiene un ampia e articolata rassegna di fonti informative cui fare ricorso. La home-page del CD-Rom comprende gli accessi alle sei sezioni dell’ipertesto. La prima, “Guidance in Europe”, offre una lista dei maggiori siti europei di livello nazionale sul tema dell’orientamento. La seconda sezione “Councellor’s task” è strutturata a partire da una definizione dei compiti dell’orientatore: informare; identificare fabbisogni; organizzare attività; prendere contatti con strutture formative e produttive. Per ognuno di questi tasks sono forniti alcuni link di accesso a siti web che erogano il tipo di servizio selezionato. L’area “What’s M.Y.F.?” contiene una serie di informazioni sul progetto, sulla sua struttura, i suoi destinatari e le modalità con cui si propone di realizzare i suoi obiettivi. La sezione “Study opportunities” fornisce informazioni utili a chi voglia accedere a percorsi formativi avanzati, con collegamenti ai siti delle università. L’area “About job” si rivolge a coloro che sono in cerca di occupazione, definendo modelli e suggerimenti per la redazione del curriculum vitae, per la gestione del colloquio di lavoro, per la scelta della professione in base al mercato del lavoro. Nell’ultima sezione sono presenti i riferimenti e i link per accedere ai siti web dei partner.
Il terzo prodotto è un sito web di orientamento costruito secondo le direttive formulate nella guida. L’area web contiene un centro risorse nazionale per l’orientamento, che i destinatari (giovani o persone comunque interessate a nuovi percorsi formativi e occupazionali) possono consultare per avere informazioni riguardo alla mobilità europea, o per accedere ai vari materiali informativi predisposti dai realizzatori sull’offerta formativa, sul lavoro stagionale e su altri tipi di esperienze professionali e formative. Il sito offre inoltre diversi servizi on-line come newsgroups, link e e-mail, nonché utilities come un glossario e una pagina su eventi e iniziative nel settore orientamento, formazione e lavoro. Il sito è consultabile digitando www.centrorisorse.org.
L’intero kit, comprendente la guida cartacea e il CD-Rom può essere reperito contattando il contraente.