ANNO DI APPROVAZIONE
1998
TITOLO
Tecnico esperto nella qualità delle acque - water quality export - TEQUILA
CONTRAENTE
Istituto Tecnico Agrario Statale “Basile Caramia”
Via Cisternino, 284
70010 Locorotondo (BA)
Tel. ++39-080-4311011
Fax ++39-080-4311011
E-Mail - itas@mailbox.media.it


SETTORE
I
MISURA
1.1.A/337
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Martino Pastore

PARTENARIATO
BELEUROPEA (Belgio) - LANDSBRUGETS CENTER OF EFTERUDDANNELSE (Danimarca) - EPLEA - LYCEE PROFESSIONEL AGRICOLE (Francia) - CONSORZIO CONSULTING (Italia) - ISTITUTO AGRONOMICO MEDITERRANEO (Italia) - STORE SEGERSTAD NATURBRUKGYMNASIUM (Svezia)

SETTORE INTERVENTO
Ambientale

IMPATTO PREVISTO
Settoriale

PAROLE CHIAVE
Sviluppo nuove competenze

OBIETTIVI
Stimolare una cultura dello sviluppo sostenibile. Potenziare la collaborazione tra organismi di formazione, imprese altre istituzioni e responsabili socio economici presenti sul territorio, per sviluppare dispositivi di apprendimento. Sperimentare ed applicare modelli ed esperienze formative. Trasferire i risultati del processo formativo direttamente nell’impresa.
Offrire alle imprese ed alle organizzazioni territoriali tecnici capaci di inserirsi immediatamente nel processo produttivo, senza necessità di lunghi tirocini o ulteriori periodi di formazione.

BENEFICIARI
• Giovani diplomati intenzionati a svolgere un periodo di specializzazione per ottenere la qualifica di esperto nella qualità delle acque.

PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE
Obiettivo principale del progetto era quello di identificare la figura professionale dell’Esperto nella qualità delle acque, e proprio per questo i beneficiari immediati del progetto risultano essere i giovani neo - diplomati che desiderano ampliare le proprie conoscenze specifiche relative a questo argomento al fine di poter operare in questo settore.
Il prodotto finale del progetto consiste in un CD-Rom multimediale interattivo.
Il CD contiene i 5 moduli formativi realizzati:
- nel primo modulo sono trattati argomenti quali il “Clima, il Ciclo dell’acqua e la disponibilità e consumo d’acqua”. In questo modulo vengono illustrate le strette correlazioni che intercorrono tra il clima e le quantità d’acqua presenti nei diversi territori.
Viene successivamente messa in luce l’importanza di condurre degli studi sulla piovosità e sulle temperature al fine di identificare e gestire i cambiamenti climatici. L’analisi effettuata concerne nello specifico il territorio italiano, vengono presentate numerose tabelle che rendono immediata la comprensione dei concetti che si vogliono veicolare;
- nel secondo modulo vengono trattate tematiche quali l’ “Inquinamento delle acque, la Valutazione della qualità delle acque e i Trattamenti di potabilizzazione”, in questa sezione vengono illustrate le rilevazioni effettuate per analizzare la salubrità delle acque fluviali italiane. Successivamente viene presentata la normativa in vigore che evidenzia i parametri europei e gli standard per definire l’acqua potabile, l’acqua in cui è presente il divieto di balneazione, l’acqua adatta all’alimentazione del bestiame. I trattamenti di potabilizzazione variano a seconda del livello d’inquinamento e della tipologia dello stesso;
- nel terzo modulo viene analizzata la questione del “Trattamento delle acque reflue”, in questo modulo viene illustrata la legge Merli, in base alla quale è stato messo a punto un piano generale di risanamento delle acque che ha avuto inizio nel 1987. Nel corso della pianificazione sono state condotte una serie di indagini sulla presena e sullo stato delle infrastrutture per il trattamento delle acque. E’ poi presente un’analisi, realizzata in lingua inglese, condotta sul territorio di Milano che illustra la situazione specifica di questa città;
- nel quarto modulo viene affrontata la tematica della “Gestione dell’acqua”, viene illustratao il quadro istituzionale la legislazione in materia di risorse idriche e il monitoraggio che viene condotto sullo stato delle acque;
- nel quinto modulo viene condotto uno studio relativamente all’ “Uso dell’acqua nell’agricoltura” relativamente al territorio italiano illustrando le principali differenze tra le diverse regioni del Paese.

Il CD-Rom, realizzato anche nelle lingue svedese, finlandese, belga e danese illustra, nelle rispettive sezioni, la situazione climatica e di gestione e utilizzo delle acque, nei rispettivi paesi
Per ogni modulo sono presenti degli approfondimenti relativi alle tematiche affrontate nella sezione e che consentono d’acquisire una visione più completa e articolata delle tematiche affrontate.
A corollario del CD viene presentato un elenco dei principali siti internet che affrontano le problematiche relative alla gestione delle acque.

Il CD-Rom è disponibile presso l’ente contraente