ANNO DI APPROVAZIONE
1995
TITOLO
Mechanical industry guidance.
Development of new system of vocational
information and guidance for
mechanical industry
CONTRAENTE
Probest Service S.p.a.
Viale Fulvio Testi, 128
20092 Cinisello Balsamo (MI)
Tel. 02/26255381
Fax 02/26255323
SETTORE
I
MISURA
1.1.C/27
DURATA
1 anno
PERSONA DA CONTATTARE
Natale Cattaneo
PARTENARIATO (nazionale/transnazionale)
GRETA LEMAN (Francia) - BILDUNGSWERK DER THURINGER WIRTSCHAFT (Germania) - SATEF SRL (Italia)
SETTORE INTERVENTO
Meccanico
IMPATTO PREVISTO
Settoriale
PAROLE CHIAVE
PMI/
Orientamento
OBIETTIVI
* Individuare il livello di informazione e conoscenza sulle professionalità nelle imprese del settore.
* Analizzare le principali modalità e canali di informazione e orientamento dei giovani per definire un modello di offerta di tali servizi innovativo e condiviso.
BENEFICIARI
* Giovani in procinto di effettuare scelte educative e formative.
* Operatori dell'orientamento/istituzioni e organismi presso i quali tali operatori prestano servizio.
PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE

Il primo prodotto realizzato dal progetto è un ipertesto creato con l'obiettivo di fornire un'informazione più corretta ed oggettiva sul fabbisogno di professionalità dell'impresa meccanica e per evidenziare il contenuto tecnico e qualitativo delle attività e delle professionalità presenti nel settore meccanico. Il software presenta alcune tra le figure professionali più ricercate dalla piccola e media impresa del settore meccanico. In generale le figure professionali sulle quali insiste maggiormente la domanda delle imprese sono quelle di medio-alto livello.
Le figure vengono presentate attraverso una descrizione sintetica del contesto in cui operano, delle attività e del luogo dove esse vengono svolte, della strumentazione utilizzata e delle competenze di riferimento.

Il software è corredato di un breve glossario della terminologia tecnica e da una mappa che ricolloca le figure professionali nelle diverse aree di attività dell'impresa meccanica.
Lo strumento è stato destinato prioritariamente agli insegnanti ed agli operatori dell'orientamento, ma può essere proficuamente utilizzato come strumento di informazione per giovani in procinto di effettuare scelte professionali. La principale modalità di fruizione prevista è da parte del docente/orientatore, come fonte di informazione e conoscenza sull'impresa meccanica per supportare od indirizzare attività di informazione ed orientamento professionale; una seconda modalità è la fruizione, assistita od autonoma, da parte di giovani o gruppi di giovani.

L'ipertesto è disponibile su floppy in lingua italiana presso l'ente contraente.

Il secondo prodotto realizzato nell'ambito del progetto è una guida di riferimento per progettare, organizzare e realizzare visite aziendali di gruppi di allievi con finalità di orientamento. La guida intende fornire agli insegnanti e agli orientatori la conoscenza delle aspettative che la visita aziendale crea nell'impresa, una metodologia di lavoro nuova ed integrata con gli uomini d'azienda, un piano di lavoro ed alcuni strumenti operativi di riferimento.
La struttura della guida segue lo sviluppo temporale dell'organizzazione e della gestione della visita, analizzando i momenti salienti del processo: la preparazione, lo svolgimento, il follow-up. All'interno di ciascuno di questi tre momenti sono stati individuati ed analizzati cinque elementi e precisamente: gli obiettivi, le attività che si svolgono, gli accorgimenti da adottare, i materiali e gli strumenti necessari, i tempi previsti.

La guida si compone così di quindici schede che presentano passo dopo passo i punti essenziali da considerare per il buon esito della visita. Al termine della guida sono inoltre stati inseriti alcuni strumenti operativi facilmente personalizzabili dai responsabili della visita: un esempio di documento di lavoro, tre griglie per la rilevazione nel corso della visita, un esempio di questionario di verifica.

Coerentemente con l'intento del progetto di fornire un modello di gestione delle visite aziendali piuttosto che un manuale esaustivo, la guida si caratterizza perché propone: un approccio "pre-processo" alla visita aziendale; dà evidenza anche al prima e al dopo, non solo al durante; propone un modello di collaborazione integrata "impresa-scuola"; esplicita le aspettative dell'imprenditore correlandole a quelle del docente.
Il prodotto è pensato come uno strumento per insegnanti ed operatori coinvolti in azioni di orientamento professionale dei giovani. I beneficiari finali sono i giovani in formazione iniziale. La guida è disponibile in italiano ed è attualmente consultabile presso l'organismo contraente e gli organismi partner del progetto.

Il terzo prodotto realizzato dal progetto è una guida di riferimento per progettare, organizzare e realizzare visite aziendali di gruppi di allievi con finalità di orientamento. La guida intende fornire agli imprenditori la consapevolezza delle aspettative che la scuola, l'agenzia di orientamento e il centro di formazione ripongono nella visita aziendale nonché una metodologia di riferimento ed un processo di lavoro nuovi e più integrati con gli educatori; un esempio di piano di lavoro ed alcuni strumenti di riferimento.
La struttura della guida segue lo sviluppo temporale dell'organizzazione e della gestione della visita, analizzando i momenti salienti del processo: la preparazione, lo svolgimento, il follow-up. All'interno di ciascuno di questi tre momenti sono stati individuati ed analizzati cinque elementi e precisamente: gli obiettivi, le attività che si svolgono, gli accorgimenti da adottare, i materiali e gli strumenti necessari, i tempi previsti.

La guida si compone così di quindici schede che presentano passo dopo passo i punti essenziali da considerare per il buon esito della visita. Al termine della guida sono inoltre stati inseriti alcuni strumenti operativi facilmente personalizzabili dai responsabili della visita: un esempio di documento di lavoro, tre griglie per la rilevazione nel corso della visita, un esempio di questionario di verifica.
Coerentemente con l'intento del progetto di fornire un modello di gestione delle visite aziendali piuttosto che un manuale esaustivo, la guida si caratterizza perché propone un approccio "pre-processo" alla visita aziendale dà, evidenza anche al prima e al dopo, non solo al durante, propone un modello di collaborazione integrata "impresa-scuola", esplicita le aspettative del docente correlandole a quelle dell'imprenditore.
Il prodotto è indirizzato ad imprenditori, manager e responsabili aziendali delle visite. I beneficiari finali sono i giovani in formazione iniziale.
La guida è disponibile in italiano ed è attualmente consultabile presso l'organismo contraente e gli organismi partner del progetto

Il quarto prodotto realizzato nell'ambito del progetto è un'indagine dal titolo "L'immagine del settore meccanico fra gli insegnanti e gli alunni di terza media e del biennio I.P.S.I.A.-I.T.I.S. Indagine di sfondo in tre aree lombarde".
L'indagine è stata condotta nel settore meccanico in una delle zone (Milano ed alta Lombardia) che per queste attività produttive può essere considerata leader in Italia. Gli esiti della ricerca hanno confermato la mancanza di incontro tra domanda e offerta di lavoro nelle piccole e medie industrie meccaniche lombarde, uno squilibrio che comporta da un lato una domanda industriale che non trova riscontro nella disponibilità di manodopera locale, dall'altro il permanere di rilevanti quote di disoccupazione o sottocupazione nella popolazione giovanile di queste zone.

I risultati dell'indagine sono contenuti in un rapporto cartaceo, disponibile in lingua italiana e strutturato in quattro capitoli (Le ragioni della ricerca - Gli insegnanti - Gli alunni di terza media e del biennio I.T.I.S.-I.P.S.I.A. - Conclusioni Generali). Nell'ultima sezione del rapporto sono riportati alcuni riferimenti bibliografici.

Il prodotto si rivolge a insegnanti, formatori, progettisti e gestori di programmi di formazione; responsabili e specialisti di formazione, responsabili e decisori delle politiche di formazione professionale per i quali l'indagine può rappresentare una base di riflessione per progettare nuovi interventi formativi e di orientamento per i giovani.
Il rapporto è consultabile presso l'organismo contraente.