ANNO DI APPROVAZIONE
1999
TITOLO
Marketing territoriale - Formazione dei Dirigenti nei Patti Territoriali per l’Occupazione
CONTRAENTE
PATTO TERRITORIALE NORD BARESE OFANTINO
Castello Svevo
70051 BARLETTA
Tel. ++39-0883-578605
Fax ++39-0883-578604
E-mail: infotep@ulysse.it

SETTORE
I
MISURA
1.1.B/259
DURATA
18 mesi
PERSONA DA CONTATTARE
Emmanuele Daluiso

PARTENARIATO
IFOA (Italia) - PATTO TERRITORIALE AGRO NOCERINO SARNESe (Italia) - PATTO TERRITORIALE ALTO BELICE CORLEONESE (Italia) - PATTO TERRITORIALE APPENNINO CENTRALE (Italia) - PATTO TERRITORIALE AREA NORD EST NAPOLI (Italia) - PATTO TERRITORIALE CALATINO SUD SIMETO (Italia) - PATTO TERRITORIALE CATANIA ZONA SUD (Italia) -PATTO TERRITORIALE DEL MATESE (Italia) - PATTO TERRITORIALE ORISTANO (Italia) - PATTO TERRITORIALE SANGRO-AVENTINO (Italia) - GROUPE SOL (Francia) - CAMARA OVIEDO (Spagna) - SCHOOL OF ACCOUNTING -BANKING & ECONOMICS -UNIVERSITY OF WALEs (Regno Unito)

SETTORE INTERVENTO
Formativo
IMPATTO PREVISTO
Regionale
PAROLE CHIAVE
Sviluppo locale

OBIETTIVI
L’obiettivo prioritario del progetto è quello di promuovere una formazione sull’intero arco della vita lavorativa per incoraggiare progressivi adattamenti delle capacità professionali al fine di rispondere alle esigenze dei lavoratori e delle imprese, nonché per contribuire alla riduzione della disoccupazione e facilitare lo sviluppo personale. Il secondo obiettivo altrettanto importante è quello di incoraggiare lo sviluppo di metodi di autoformazione sul luogo di lavoro, nonché la formazione aperta all’autoapprendimento a distanza, per agevolare l’accesso alla formazione professionale permanente. In particolare ci si propone di studiare casi concreti di marketing territoriale nel Regno Unito, in Francia e Spagna, traducendoli in un modello di riferimento applicabile ai PTO italiani. Tale modello sarà oggetto di un corso di formazione, indirizzato ai dirigenti dei 10 Patti Territoriali aderenti al progetto, e verrà successivamente diffuso attraverso un’opportuna azione di commercializzazione nei confronti degli enti pubblici interessati.

BENEFICIARI
I beneficiari sono rappresentati innanzitutto dal personale che attualmente ha funzioni di coordinamento nei 10 PTO e da coloro che svolgono funzioni di supporto agli stessi. Inoltre, grazie alla commercializzazione dei materiali didattici creati, il know how codificato può essere trasmesso anche ai 100 nuovi Patti Territoriali italiani già costituiti e/o in via di costituzione oltre che ai Contratti d’Area. Lo sviluppo del sistema FAD e di autoistruzione, quindi, garantisce la diffusione del modello a tutti i soggetti italiani ed europei interessati

PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE
Il risultato del progetto è un pacchetto di formazione a distanza per dirigenti di pubbliche amministrazioni e agenzie specializzate nel settore dell’occupazione, finalizzato a migliorare conoscenze e competenze nel campo del marketing territoriale. Il percorso formativo proposto adotta una metodologia didattica mista, che prevede alcune ore di apprendimento in aula, con un tutor in presenza e con l’ausilio di supporti multimediali, e delle sessioni di autoapprendimento in FAD. Il corso on-line è il risultato finale di una serie di obiettivi specifici di ricerca che hanno previsto l’individuazione di case-studies di marketing territoriale in tre paesi (Regno Unito, Francia e Spagna), la costruzione di un modello di riferimento per marketing territoriale applicabile ai PTO (Patti Territoriali per l’Occupazione) in Italia, e infine la realizzazione del materiale didattico-formativo e la sua diffusione e commercializzazione.
Le attività di ricerca sul campo hanno richiesto la realizzazione di uno strumento di rilevazione, il questionario somministrato alle aziende presenti sui territori prescelti. Tale strumento costituisce il primo prodotto realizzato. L’indagine è rivolta all’individuazione dei fabbisogni dei sistemi di area vasta, quali quelli caratterizzati da processi di sviluppo locale mediante programmazione negoziata, e a sistemi di area “istituzionali”, capaci di lavorare in rete, come quelli di dimensione provinciale. Il questionario approntato è suddiviso in tre parti: una relativa al management e agli aspetti organizzativi dell’azienda presa in considerazione, volta a rilevare in quali mercati l’azienda sia presente, se sia previsto un budget per la promozione, se via siano strumenti per la rilevazione delle esigenze della clientela, etc.; la seconda parte del questionario sonda gli aspetti relativi alla gestione delle risorse umane, quindi le modalità di assunzione del personale, la presenza o meno di strumenti per l’individuazione dei fabbisogni formativi dei dipendenti, l’utilizzo di misure di valutazione delle prestazioni dei lavoratori, l’esistenza in azienda di rappresentanze sindacali; la terza sezione si concentra sulle problematiche relative alla formazione dei lavoratori, e mira a verificare se le aziende prevedano attività di formazione o di aggiornamento, a quale livello di specializzazione si collochino le eventuali attività realizzate, se queste si svolgano in sede o con l’ausilio di strutture specializzate.
I dati acquisiti nel corso di tale indagine hanno costituito la base di conoscenze per la progettazione di un percorso formativo a distanza destinato a dirigenti dei patti territoriali per l’occupazione. Il materiale formativo è consultabile on line nel secondo prodotto, il sito predisposto dall’agenzia di progettazione informatica che ha curato la parte tecnica del progetto, l’IFOA. L’accesso è vincolato all’uso di una password assegnata ad ogni allievo. Il percorso principale del sito è costituito da un piano formativo, dal quale è possibile accedere ai singoli moduli di formazione. Essi sono:
- Elementi di comunicazione e marketing;
- Concetti di lavoro in rete;
- Esperienze europee;
- Lavorare in rete nel territorio;
- Analisi dei fabbisogni aziendali;
- Case-study: il Galles.

Per ciascun modulo sono forniti alcuni dati identificativi: prerequisiti, obiettivi, e contenuti. Oltre ai moduli effettivi, sono a disposizione degli utenti alcuni strumenti di supporto didattico e di approfondimento: servizio di FAQ, bibliografie specifiche per ogni area didattica, tutoraggio on-line. La ricerca e i materiali formativi sono stati realizzati nelle lingue del partenariato. Il sito www.ifoa.it è accessibile previa richiesta di una password personale presso l’ente contraente.