ANNO DI APPROVAZIONE
1997
TITOLO
Analysis of the lack of training on environmental issues in companies operating in port areas or in connection with maritime transport - ECOPORT.
CONTRAENTE
Associazione per la Formazione Università Impresa Liguria - Sardegna - COMETT LI.SA
Via Bensa, 1
16124 Genova
Tel. ++39-010-2099528
Fax ++39-010-500794
E-mail: comett@unige.it

SETTORE
III
MISURA
2.A/232
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Giuliano Fierro

PARTENARIATO
GOLDER ASSOCIATES HUNGARY KFT. (Ungheria) - GOLDER ASSOCIATES EUROPE (Regno Unito) - MARINETECH SOUTH LIMITED (Regno Unito) - AMRIE (Belgio) - FEDERATION DES SYNDACATS DES TRANSPORT DANS L’UE (Belgio) - PORT AUTONOME DE NANTES SAINT NAZAIRE (Francia) - AUTORITA’ PORTUALE DI SAVONA (Italia) - AUTORITA’ PORTUALE DI GENOVA (Italia) - AUEF LI.SA. (Italia).

SETTORE INTERVENTO
Ambientale

IMPATTO PREVISTO
Settoriale

PAROLE CHIAVE
Sviluppo nuove competenze

OBIETTIVI
• l’idendificazione dell’impatto ambientale del settore marittimo
• il controllo dell’efficacia dei corsi di formazione per la tutela ambientale
• l’identificazione delle competenze richieste dagli attori e dalle parti
• la costruzione di indicatori per la conoscenza ambientale
• l’individuazione di linee guida sul sistema di gestione delle infrastrutture ambientali
• la pianificazione di potenziali azioni formative
• la verifica dei risultati in alcuni porti specifici
• la disseminazione dei risultati.


BENEFICIARI
Differenti attori e parti.

PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE
Obiettivo principale del progetto è l’analisi dei bisogni formativi dei lavoratori che operano nelle compagnie portuali o comunque in rapporto con il trasporto marittimo.
Altro obiettivo è la definizione degli strumenti più appropriati per compensare le carenze formative che sono state riscontrate all’interno delle suddette compagnie.
Gli strumenti formativi realizzati sono stati realizzati al fine di preparare personale specializzato nella gestione dell’ambiente portuale e che sia in grado di affrontare situazioni di emergenza.
Il prodotto finale realizzato è una dispensa, in cui sono presenti i risultati finali delle analisi dei fabbisogni che sono state condotte nei diversi contesti.
I capitoli presenti nella dispensa sono i seguenti:
- Application of the methodology on pilot companies and illustration af final results;
- Inserimento di Ecoport nel contesto del porto di Genova;
- Sinergy of Ecoport with the priorities of Savona - Vado Port;
- Expérience de gestion environnementale dans le Port de Nantes-Saint Nazaire ;
- Application of Ecoport on British port companies;
- Dissemination of Ecoport results through conferences;

Una prima tipologia dei bisogni formativi individuati va colmata rafforzando la consapevolezza degli addetti riguardo ai benefici sull’ambiente ma anche ai vantaggi economici che derivano dalla dall’adozione di un Sistema di Gestione Ambientale (S.G.A.) e dal rispetto delle direttive internazionali (ISO 14.001) e dal regolamento europeo EMAS.
Le aziende portuali devono, infatti, attuare una serie di procedure che, mitigando gli effetti nocivi sull’ambiente, possano avere, contemporaneamente, una ricaduta positiva sull’azienda.
I moduli formativi realizzati hanno messo quindi l’accento, in via principale sulla valutazione degli effetti sull’ambiente in aree portuali e alla loro gestione nel contesto del Sistema di Gestione Ambientale.

La dispensa è disponibile presso l’ente contraente.