ANNO DI APPROVAZIONE
1997
TITOLO
Formation continue pour operateurs de politiques du travail et du développement
CONTRAENTE
Regione Piemonte
Assessorato al Lavoro
00152 Torino
Via Pisano, 6
Tel. ++39-011-4323197
Fax ++39-011-4324878
E-mail: fasolis@poliedra.it


SETTORE
II
MISURA
1.1.C/225
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Concetto Maugeri

PARTENARIATO
DIPUTACION PROVINCIAL DE ALICANTE (Spagna) - DELEGATION A LA FORMATION
(Francia) - COREP (Italia) - CSEA (Italia) - S.A.A. UNIVERSITA’ DI TORINO (Italia) - UNIVERSITA’ DI TORINO (Italia)

SETTORE INTERVENTO
Formativo

IMPATTO PREVISTO
Nazionale

PAROLE CHIAVE
Sviluppo locale

OBIETTIVI
• la definizione a livello transnazionale delle professionalità richieste per la progettazione, la pianificazione e la gestione di una politica attiva del lavoro e dello sviluppo a livello locale
• la promozione della cooperazione tra operatori delle politiche attive per il lavoro sui bisogni di qualifiche e di formazione
• la comprensione delle capacità strategiche importanti per lo sviluppo tecnologico e per il funzionamento del mercato interno
• lo sviluppo di reti europee permanenti che permettano lo scambio delle migliori esperienze e metodologie di pianificazione e progettazione, sia per migliorare le competenze degli operatori, sia per avere un’interazione con il mercato unico che si sta consolidando
• l’appoggio alle politiche della formazione professionale in modo che tutti i lavoratori della comunità possano avere accesso alla formazione professionale per tutta la durata della vita
• l’incoraggiamento di specifiche misure di formazione professionale per i giovani svantaggiati.


BENEFICIARI
• gli operatori coinvolti nella sperimentazione della formazione e nella preparazione dei moduli
• le agenzie, le amministrazioni pubbliche e le strutture private in cui tali operatori operano.

PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE
Il progetto ha preso le mosse da tutte quelle riforme e attività ad esse correlate che concernono l’evoluzione delle politiche del lavoro. Le esigenze a cui si cerca di dare una risposta e che derivano da tutti questi sostanziali cambiamenti concernono le competenze specifiche degli operatori e la necessità della formazione continua degli stessi.
Il progetto ha individuato tre profili professionali: l’Agente di sviluppo, il Coordinatore della consulenza, il Supervisore delle politiche del lavoro e dello sviluppo.
Queste figure sono state individuate come passo successivo alla specializzazione di operatori qualificati, che hanno precedentemente lavorato in questi settori o che desiderano approfondire lo studio di queste tematiche per potervi lavorare in seguito.
Questa professione è particolarmente indicata per coloro i quali possiedono discrete capacità progettuali e gestionali.
Il prodotto finale del progetto è un manuale, su supporto cartaceo.
Il manuale è articolato in 3 sezioni principali:
- nella prima sezione, in lingua italiana, “Figure professionali e progetti dei corsi di formazione” si forniscono i materiali didattici relativi alle professionalità dell’Agente di sviluppo, del Coordinatore della consulenza e del Supervisore delle politiche del lavoro e dello sviluppo. Per ognuna di queste figure professionali viene definito l’ambito in cui il lavoratore si trova ad operare, le mansioni da svolgere, le aree di responsabilità, le competenze necessarie e le conoscenze specifiche e le abilità che la persona deve possedere.
Viene successivamente delineato il percorso formativo specifico per ricoprire questo ruolo;
- nella seconda sezione, in lingua francese “Le contexte français des politiques actives de l’emploi, nouveaux beoin, nouveaux profils d’intervenants” si riporta la documentazione relativa al quadro legislativo francese, viene condotta un’analisi sull’attuale incremento degli attori che interagiscono nel mercato del lavoro e viene messo in luce come questa sia una concausa di mancanza di chiarezza nelle politiche che vengono condotte nel settore del lavoro e della formazione. In seguito viene illustrata la situazione del mondo del lavoro in Spagna e vengono evidenziate le possibilità professionali per i 3 profili evidenziati;
- nella terza sezione, in lingua italiana, si esaminano i programmi di formazione degli operatori dei servizi di politica del lavoro e dello sviluppo dai quali si è partiti nell’ideare e realizzare il progetto in questione.

Il manuale è disponibile presso l’ente contraente.