ANNO DI APPROVAZIONE
1997
TITOLO
Continuing vocational training in the European audiovisual sector through innovative methods and contents based on high quality open and distance learning practices and approaches
CONTRAENTE
M.A.G.I.C.A.
Master Europeo in Gestione di Impresa Cinematografica e Audiovisiva
Via Cola di Rienzo, 212
00192 ROMA
Tel. ++39-06-4203451
Fax ++39-06-42010898
E-mail g.numera@mediamaster.org

SETTORE
II
MISURA
1.1.B/214
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Giovanni Profita

PARTENARIATO
UNITED MEDIA ASSOCIATES LTD (Regno Unito) - ARGOVELA FILMS (Grecia) - EUROPEAN ENTERPRISE ORGANISATION (Grecia) - ANICA (Italia).

SETTORE INTERVENTO
Cinematografico

IMPATTO PREVISTO
Europeo

PAROLE CHIAVE
Sviluppo nuove competenze/O.D.L.- Autoistruzione - F.A.D.

OBIETTIVI
• il miglioramento della qualità della Formazione Professionale Continua attraverso una gamma più vasta di prodotti e materiali didattici fondati su criteri flessibili in relazione all’ubicazione, alle modalità, ai veicoli, alla cadenza di erogazione, al ritmo avanzato degli utenti, alle forme di supporto multimediale alle tipologie di autovalutazione offerti
• il rafforzamento della dimensione trasnazionale della Formazione Professionale Continua tramite lo sviluppo comune di materiale didattico, la diffusione dei risultati dei progetti, la stimolazione dell’erogazione di servizi innovativi al personale delle PMI
• lo sviluppo, la realizzazione, la diffusione di approcci e prassi innovative e trasferibili nel campo della formazione aperta e a distanza al fine di agevolare l’accesso e la successiva fruizione di moduli di FPC nel settore audiovisivo, con particolare attenzione al rinnovamento delle forme di apprendimento-insegnamento e all’adeguamento degli attuali piani formativi delle PMI.


BENEFICIARI
• lavoratori delle PMI del settore audiovisivo
• centri europei di formazione professionale

PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE
Il progetto ha lavorato nell’ambito del settore audiovisivo, al fine di incoraggiare lo sviluppo di metodi di autoformazione sul luogo di lavoro parallelamente alla formazione aperta e all’apprendimento a distanza, per facilitare l’accesso alla formazione professionale permanente.
Beneficiari immediati del progetto sono i formatori che possono usufruire ad una fonte di informazioni specializzata sulla formazione continua, beneficiari indiretti sono i lavoratori che operano nel settore audiovisivo, interessati ad adeguare o elevare il proprio livello professionale.
Il prodotto finale del progetto è un sito internet, in lingua italiana, nel quale sono inseriti i risultati delle ricerche che sono state condotte.
Sono presenti 6 sezioni principali:
- Introduzione alla ricerca; in questa sezione viene sinteticamente illustrato da quali principii sia scaturita l’idea del progetto;
- Mercato cinetelevisivo europeo e mondiale: dati di riferimento; in questa sezione viene esaminato il mercato europeo del film in rapporto allo scenario globale e agli investimenti che i singoli Stati effettuano in questo settore. Il mercato europeo cinematografico viene analizzato nel dettaglio e con tabelle che consentono di effettuare confronti incrociati tra i diversi Paesi e in diverse annualità. Viene poi studiato il mercato del film e la sua distribuzione nel circuito cinematografico nazionale ed europeo e i margini di profitto dell’industria audiovisiva. A corollario della sezione è presente un sintetico glossario dei termini tecnici utilizzati e una raccolta di tabelle che consentono di approfondire le tematiche analizzate;
- Industria filmica europea e formazione: considerazioni introduttive; in questa sezione le produzioni europee vengono paragonate alle produzioni americane e si cerca di individuare, sul versante italiano, quali siano le competenze tecniche che potrebbero rendere più competitiva l’industria filmica europea sul mercato internazionale;
- Analisi del fabbisogno formativo in Italia: risultati dell’indagine; l’indagine è finalizzata a cogliere la volontà e la capacità imprenditoriale degli operatori del settore e a sondarne le potenzialità di crescita. La ricerca sui fabbisogni formativi ha evidenziato la necessità di creare una “cultura dello sviluppo” dell’opera cinematografica, che spazia dalla cura nella progettazione alla conoscenza di meccanismi di attivazione di strategie di co-produzione, a conoscenze legate alla definizione di efficaci strategie di marketing del prodotto;
- Analisi del fabbisogno formativo in Gran Bretagna: risultati della ricerca; in questa sezione vengono illustrate le differenze delle specifiche professionalità che collaborano alla realizzazione del film
- Analisi del fabbisogno formativo in Grecia: risultati della ricerca; in questa sezione vengono elencati i vari tipi di programmi specifici per la formazione continua degli adulti che intendono inserirsi nel mondo del lavoro in questo settore.

Il sito internet è liberamente consultabile all’indirizzo www.mediamaster.org/people_first