ANNO DI APPROVAZIONE
1996
TITOLO
Telework for women
CONTRAENTE
FO.P.Ri
Consorzio per la formazione e riqualificazione professionale
Via del Serafico, 200
00142 Roma
Tel. 065036500
Fax 065036050
SETTORE
I
MISURA
1.1.D/148
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Luigi Salesi
PARTENARIATO (nazionale/transnazionale)
WESTERN CONNECTED (Regno Unito) - AVAME ASSOCIACION DE MUJERES EMPR. DE (Spagna) - EPRAL ESCOLA PROFESSIONAL DA REGIA ALENTEJIO (Portogallo)
SETTORE INTERVENTO
Informatico
IMPATTO PREVISTO
Europeo/Dialogo sociale
PAROLE CHIAVE
Telelavoro/
Pari opportunità/
Cambiamenti industriali
OBIETTIVI
* Analizzare i fabbisogni emergenti di formazione legati al mutamento organizzativo a seguito dell’introduzione di nuove tecnologie e conseguente mutamento delle modalità che derivano dal telelavoro.
* Condividere con il management i risultati dell’analisi.
* Costruire una mappa delle conoscenze e competenze per il telelavoro.
* Formare donne o testimoni privilegiati.
* Verificare il trasferimento dei risultati del telelavoro.
BENEFICIARI
* Fase di analisi: 40 persone di aziende, enti di formazione.
* Fase di formazione del management: 20 persone di 4 aziende.
* Fase di formazione: donne in mobilità (18/20), enti di formazione (20 persone).
* Fase di Valutazione: 5 persone.
PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE

Il primo prodotto del progetto consiste in uno studio dal titolo "Cambiamenti organizzativi indotti dall'introduzione del telelavoro nell'impresa europea". La ricerca è suddivisa in quattro capitoli, oltre ad una introduzione e ad una conclusione.

Nel primo capitolo è presentata una riflessione generale sull'evoluzione del lavoro e dell'organizzazione aziendale fino a prendere in considerazione il tema del telelavoro, il quale viene inserito nell'ambito di un nuovo contesto in cui lavoro flessibile e nuove forme organizzative si impongono come risposta ad una crescente complessità ambientale.

Nel secondo capitolo si cerca di definire più compiutamente il telelavoro per far comprendere quanto riduttivo, a volte, sia il significato ad esso attribuito, tentando anche di giungere ad una sua quantificazione attuale e previsionale.

Nel terzo capitolo viene presentata un'analisi costi/benefici per ciascuno dei soggetti coinvolti in questa nuova modalità lavorativa ed organizzativa: il singolo individuo, l'azienda, la collettività nel suo complesso. Nel quarto capitolo, infine, è prodotta una riflessione sulla gestione del telelavoro in azienda. Dalla ricerca, il telelavoro emerge come un fenomeno poliedrico e complesso, con numerose sfaccettature che finiscono per coinvolgere aspetti organizzativi, tecnologici, economici, sociali, giuridici, sindacali. Il rapporto di ricerca, destinato a tutti coloro che sono interessati nell'ambito della formazione al telelavoro, è disponibile nella sua versione definitiva in lingua italiana, inglese, spagnola e portoghese presso la sede dell'organismo contraente.

Il secondo prodotto del progetto è la definizione del profilo professionale del telelavoratore. Tale profilo è stato pensato per qualunque lavoratore europeo. Le caratteristiche e le competenze del telelavoratore sono uguali per tutta Europa, a prescindere dal Paese, dalla lingua, dalle conoscenze professionali personali. Il telelavoro è un nuovo modo di lavorare, che permette di svolgere la propria attività professionale remotamente, utilizzando strumenti tecnologicamente avanzati. Il profilo professionale realizzato è uno strumento per disoccupati, per manager che vogliono mettere in telelavoro dipendenti, sia per formatori di corsi modulari per telelavoratori.

Il prodotto è disponibile su un documento cartaceo in italiano, inglese, spagnolo e portoghese e può essere richiesto all'organismo contraente.

Il terzo prodotto del progetto è rappresentato dalla progettazione e validazione di un Corso modulare per telelavoratori. Il corso si prefigge l'acquisizione di nuove competenze, specialmente in campo tecnologico, per sopperire al fabbisogno formativo del telelavoratore e dare prospettive più ampie sul mercato del lavoro e degli scenari per l'occupazione nella società dell'informazione. Per il raggiungimento degli obiettivi il corso prevede lo svolgimento di una iniziativa formativa suddivisa in tre moduli, che prevedono la trattazione dei contenuti con un taglio interfunzionale, in cui venga considerato accanto all'approccio teorico anche la sperimentazione diretta. Il corso della durata complessiva di 40 ore è suddiviso in tre moduli:
1. Area introduzione al telelavoro - 8 ore;
2. Area Manageriale - 8 ore;
3. Area tecnologica - 24 ore.

Il programma curricolare è destinato a donne di target medio-alto uscite dal mercato del lavoro per scelta personale e a donne in mobilità o in cig è può essere consultato presso la sede del contraente nelle lingue dei paesi partner.

Inoltre, il corso modulare è supportato da una serie di materiali didattici.
1. Gestione per obiettivi.
2. Gestione del tempo.
3. Materiale didattico relativo all'area tecnologica.

I materiali di supporto al percorso formativo sono disponibili sia su cartaceo che su floppy.
Altro supporto al corso è un CD-Rom dal titolo "Le competenze nella società dell'informazione" contenente una videoregistrazione.