ANNO DI APPROVAZIONE
1996
TITOLO
OVER 45.
Causes of dismissal and the
role of lifelong learning
CONTRAENTE
IESS-AE Istituto Europeo di Studi Sociali
Associazione Europea
Via Po, 22
00198 Roma
Tel. 06/8848779
Fax 06/8848879
SETTORE
III
MISURA
2.A/118
DURATA
2 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Antonio Lettieri
PARTENARIATO (nazionale/transnazionale)
TECHNET (Finlandia) TCO (Svezia) FORCEM (Spagna) CEDE (Italia)
SETTORE INTERVENTO
Formativo
IMPATTO PREVISTO
Europeo/
Dialogo sociale
PAROLE CHIAVE
Lotta all’esclusione/
Cambiamenti industriali
OBIETTIVI
* Individuare e analizzare logiche ed esperienze positive di reinserimento dei lavoratori anziani attraverso la formazione continua, secondo la nozione di life long learning.
BENEFICIARI
* Studenti dell'accademia di Commercio e Turismo e del Wirtschaftsinstitut Angell, che studiano il tedesco o l'italiano come lingua straniera e che effettueranno lo stage aziendale all'estero.
* Istituzioni nazionali e locali.
* Parti sociali.
* Strutture formative.
PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE

L’indagine si propone di contribuire alla ricerca di nuove soluzioni socio-politiche all’ingente fenomeno, rilevato negli ultimi decenni, dell’espulsione e dell’emarginazione produttiva dei lavoratori compresi fra i 45 e 55 anni, individuando esperienze positive di reinserimento di lavoratori anziani attraverso la formazione continua, secondo la nozione di life long learning.

La ricerca ha assunto come modello teorico di riferimento quello dell’analisi comparativa fra i diversi sistemi di formazione presenti nei paesi partner e dell’individuazione di esempi di buone pratiche, cioè di azioni a carattere formativo mirate a favorire, attraverso il life long learning, la riqualificazione dei soggetti ed a evitarne, quindi, l’esclusione.

Il primo prodotto è un rapporto sull’analisi dei sistemi di formazione continua nei quattro paesi partner (Italia, Finlandia, Spagna, Svezia). Il prodotto è costituito da quattro rapporti nazionali e da una valutazione interna. Tutti i rapporti sono stati realizzati utilizzando il medesimo approccio teorico.

Il rapporto del partner italiano è suddiviso in quattro capitoli. Il rapporto analizza la situazione dei lavoratori di oltre 45 anni da quattro angolazioni diverse e convergenti. Sono stati posti in relazione approfondimenti su temi del mercato del lavoro (cap. 1), dei cosiddetti ammortizzatori sociali (cap. 2), del sistema di formazione professionale (cap. 3 ), delle informazioni statistiche sulla formazione continua (cap. 4). Infine, è presente una bibliografia sull’argomento.

Segue il rapporto finlandese strutturato in 3 capitoli. Un capitolo introduttivo sul bisogno di apprendimento per tutta la vita, un secondo capitolo sui sistemi di formazione continua nel territorio finlandese e infine alcune considerazioni sulla necessità di cambiamento negli atteggiamenti degli over 45.

Il rapporto del partner spagnolo consta di due capitoli. Uno introduttivo sui bisogni dell’educazione permanente e un secondo sulle connessioni tra il sistema di formazione e la formazione continua in Spagna.

Infine il rapporto svedese è articolato in cinque capitoli oltre ad una nota bibliografica. Nel rapporto si cerca di motivare l’importanza dell’apprendimento per tutta la vita con specifica attenzione alla situazione svedese. Inoltre viene analizzato il sistema educativo svedese.

Il prodotto è corredato da un rapporto di valutazione interno che analizza i risultati del primo anno di lavoro e propone alcuni strumenti di valutazione che saranno utilizzati per la stesura del rapporto definitivo.

Il rapporto, disponibile in italiano ed inglese, è rivolto ai quadri, ai responsabili e direttori di risorse umane, ai responsabili e specialisti di formazione, ai rappresentanti sindacali, del personale e di organismi paritetici, ai lavoratori in età avanzata e ai responsabili decisori delle politiche di formazione professionale.
Il prodotto nella sua versione definitiva è disponibile presso la sede dell’organismo contraente.

Il secondo prodotto è un rapporto sull’analisi dei sistemi formativi all’interno delle realtà aziendali nei quattro paesi partner. A tale proposito si è rilevato il tipo di formazione esistente e la rispondenza delle ipotesi guida alla nozione di life long learning e più in generale le logiche e le politiche utilizzate per contribuire al reinserimento al lavoro
degli over 45.

L’indagine è stata condotta attraverso un’analisi sul campo, realizzata applicando la metodologia degli studi di caso su realtà aziendali individuate come le più significative per le loro esperienze formative. Inoltre, la metodologia si è basata su approcci metodologici micro-analitici. Gli studi di caso (tre per ciascun paese partner) sono stati realizzati per mezzo di interviste a testimoni privilegiati. Sono state somministrate tre differenti interviste rispettivamente per i datori di lavori, per i rappresentanti sindacali e per i lavoratori.

Il Rapporto presenta i dodici studi di caso realizzati. Una nota introduttiva mostra una sintesi dei risultati ottenuti.

Per quanto riguarda l’Italia i casi presi in esame sono stati:
- Comit - Banca Commerciale italiana, Gate, Zanussi Elettrodomestica.
- Il partner finlandese ha utilizzato le seguenti aziende: Oras, Tekmanni, VR.
- Gli studi di caso aziendali spagnoli sono stati: Senproban, Gruppo Cruzcampo, Lucas Diesel Systems.
- Infine, per quanto riguarda il partner svedese i casi presi in esame sono stati: Valdemarsviv, Meritanordbanken,
Telia ab.

Infine, il rapporto è corredato da una valutazione interna realizzata secondo la metodologia del monitoraggio in progress e da una valutazione scientifica per valutare l’importanza del contributo della ricerca al dibattito europeo sulle strategie per far fronte all’invecchiamento della forza lavoro.

Il rapporto, disponibile in italiano ed inglese, è rivolto ai quadri, ai responsabili e direttori di risorse umane, ai responsabili e specialisti di formazione, ai rappresentanti sindacali, del personale e di organismi paritetici, ai lavoratori in età avanzata e ai responsabili decisori delle politiche di formazione professionale.

Il prodotto nella sua versione definitiva è disponibile presso la sede dell’organismo contraente.