ANNO DI APPROVAZIONE
1995
TITOLO
TRAVELTRAIN - Setting standards in tourism vocational training of european post graduate training institutions
CONTRAENTE
IAL Formazione
Via Cernaia, 30
10138 Torino
Tel. 011/5620702
Fax. 011/5621655
SETTORE
I
MISURA
1.1.A/11
DURATA
3 anni
PERSONA DA CONTATTARE
Gino Gomba
PARTENARIATO (nazionale/transnazionale)
ASSOCIAÇÃO DE ESCOLAS PRIVADAS (Portogallo) - REGIONAAL OPLEIDINGEN CENTRUM MIDDEN-BRABANT (Olanda) - UNIVERSITY OF MALTA (Malta)
SETTORE INTERVENTO
Turistico
IMPATTO PREVISTO
Europeo/Settoriale
PAROLE CHIAVE
Sviluppo nuove competenze/ O.D.L. - Autoistruzione - F.A.D.
OBIETTIVI
* Creare un modello comune per la certificazione delle competenze nell'ambito della formazione turistica agenziale.
* Facilitare il confronto tra strumenti e progetti formativi in uso presso i partner.
* Promuovere la trasparenza delle qualifiche.
* Predisporre un sistema di assegnazione di crediti formativi tramite l’attivazione di una rete tra enti di formazione e imprese turistiche.
BENEFICIARI
* Istituzioni formative (scuole e centri di formazione).
* Imprese turistiche.
* Studenti e giovani disoccupati.
PRODOTTI REALIZZATI O IN FASE DI REALIZZAZIONE

Il prodotto principale realizzato nell'ambito del progetto è un software interattivo su Cd-Rom rivolto alla formazione di studenti di corsi di formazione turistica (biennio finale di diplomi tecnici specifici, corsi di formazione professionale post-diploma, progetti IFTS, corsi di diploma universitario) che intendono apprendere le competenze tecniche del comparto turistico, familiarizzandosi con le abilità operative adottate da piccoli tour operator o agenzie di viaggio.

Il corso può essere fruito in modo autonomo o sviluppato direttamente in aula (un apposito "modo classe" permette la registrazione dei risultati ottenuti dagli studenti, consentendo una agevole supervisione da parte del docente). Il corso può inoltre essere utilizzato in corsi di aggiornamento e di formazione continua rivolti a personale già occupato nel settore turistico ed intenzionato ad apprendere il mestiere del programmatore turistico. L'obiettivo finale consiste nel favorire la pratica sperimentale delle competenze relative alla costruzione di un pacchetto turistico con partenza da uno dei paesi partner (Italia, Malta, Olanda o Portogallo) ed avente per destinazione la Costa del Sol spagnola o Malta.

Cliccando su uno qualunque dei paesi di partenza riprodotti sulla mappa dell'Europa rappresentata sulla videata di avvio, il programma carica l'edizione nazionale richiesta, redatta nelle lingue locali (inglese, italiano, olandese o portoghese) e contenente riferimenti alle leggi che hanno introdotto nei singoli paesi la direttiva UE 314/90 a tutela del consumatore (resa esecutiva in Italia con il decreto legislativo n. 111/95, concernente i viaggi, le vacanze ed i circuiti "tutto compreso"), agli addebiti IVA stabiliti in ciascun paese per l'organizzazione di viaggi ed alle modalità di calcolo del prezzo di vendita al pubblico del pacchetto turistico espresso sia nella valuta del paese organizzatore (escudo portoghese, fiorino olandese, lira italiana o lira maltese) che in euro.

L'intero corso si articola su 4 moduli comprensivi di 133 unità didattiche, include inoltre una sezione "Leggi e documenti" e prevede 14 esercizi di programmazione assistiti da procedure di valutazione dei risultati e da modalità di aiuto in linea. Di seguito riportiamo i titoli dei moduli con una breve descrizione dei contenuti. Il modulo 1 (Informazioni generali sul comparto turistico) offre una introduzione generale al settore turistico, con l'obiettivo di illustrare il ruolo giocato da ciascuna organizzazione nel processo di costruzione e di fruizione del pacchetto turistico e di descrivere le interrelazioni che si stabiliscono tra il passeggero, l'agenzia di viaggio dettagliante, il tour operator, la compagnia aerea, l'agenzia corrispondente locale e l'hotel. Il modulo si compone di 12 unità didattiche.

Nel modulo 2 (Contratti aerei) e nel modulo 3 (Contratti stabiliti con le agenzie corrispondenti locali e con gli alberghi) sono presi in esame le norme contrattuali di maggiore rilievo nel settore. L'interfaccia adottata offre all'utente la contemporanea visualizzazione della sezione contrattuale evidenziata e della teoria ad essa relativa; essa consente inoltre di richiamare contratti diversi per esaminare ulteriori modalità di rappresentazione degli stessi contenuti tecnici. Il modulo 2 si compone di 17 unità didattiche, mentre il modulo 3 comprende 52 unità.

Infine, nel modulo 4 (Il processo di elaborazione dei prezzi di vendita al pubblico del pacchetto turistico) tramite il completamento di casi di simulazione aziendale, l'utente viene guidato attraverso vari passaggi tecnici raccolti in quattro tabelle di programmazione -denominate A, B, C e D- intese a rappresentare un itinerario professionale lungo le varie fasi del processo che, partendo dalla corretta identificazione delle informazioni e delle quotazioni contenute nei contratti, si conclude con la formulazione del prezzo di vendita al pubblico del pacchetto turistico. Il modulo comprende una sezione teorica che descrive il procedimento tecnico attraverso un percorso guidato che utilizza unità didattiche interattive, oltre ad una sezione dedicata alle esercitazioni. Il prodotto nella sua versione definitiva può essere visionato contattando l'organismo contraente.

La realizzazione del software interattivo Traveltrain è stata preceduta da un'analisi delle competenze professionali degli organizzatori turistici che ha preso in esame i flussi di lavoro presso alcune agenzie di viaggio, sia tour operator che dettaglianti. Le competenze trasferite nel corso interattivo TravelTrain riguardano attualmente la programmazione del pacchetto turistico, ma la ricerca ha altresì definito le abilità attinenti alle figure professionali di addetto ufficio prenotazioni, addetto ufficio operativo, addetto ufficio contabilità ed addetto polivalente di agenzia dettagliante, in vista di realizzazioni successive.

Infine, sono stati progettati due percorsi formativi:
- un corso di formazione sul turismo eco-sostenibile, indirizzato alla fruizione tradizionale in aula, della durata complessiva di 90 ore, suddivise in quattro moduli: aree protette (30 ore), sport ecologici (20 ore), terme e risorse naturali (20 ore), gestione e marketing (20 ore);
- un breve programma di introduzione interculturale da utilizzare in occasione di scambi intra-europei, con l'obiettivo di presentare brevemente agli studenti stranieri la cultura del paese ospite; si tratta di un modulo flessibile nella durata e nei contenuti, la cui struttura di base si articola su cinque temi, uno per ciascuna giornata: storia, trasporti locali, costumi e tradizioni locali, nozioni linguistiche fondamentali, attività sul campo.