llp loghi istituzionali
home

leo tube

go
go
go
go
go
go
go

r

showcase

r


llp
Mobilità transnazionale


Questo sito è un archivio e non è più aggiornato dal 2014. E’ uno spazio digitale permanente per l'accesso a tutta la documentazione del Programma di apprendimento permanente – Programma settoriale Leonardo da Vinci 2007 – 2013, finalizzato alla valorizzazione dei risultati e del patrimonio informativo, alla trasparenza e accountability delle performance raggiunte con il Programma. Dal 2014 alcune delle attività previste dal Programma Leonardo sono finanziabili attraverso il Programma Erasmus + 2014- 2020. Per informazioni consultare: www.erasmusplus.it

  • Presentazione
  • Bando
  • Formulari / Progettazione
  • Documenti amministrativi
  • Selezione
  • In evidenza
  • Courseware

Le azioni di Mobilità si articolano in tre Misure specifiche:

  1. Mobilità rivolta a persone in formazione professionale iniziale (IVT)
  2. Tirocini transnazionali in imprese o organismi di formazione per persone disponibili sul mercato del lavoro (PLM)
  3. Mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale (VETPRO)

1) Tirocini transnazionali in impresa o in istituti di formazione per persone in formazione professionale iniziale (IVT)

L’azione Mobilità rivolta a persone in formazione professionale iniziale all’interno del programma settoriale Leonardo da Vinci intende sostenere la mobilità transnazionale di persone in formazione ed istruzione professionale iniziale.

Il tirocinio formativo per persone in formazione professionale iniziale consiste in un periodo di formazione professionale e/o un’esperienza di lavoro intrapresa da un beneficiario (apprendista, alunno, tirocinante, etc in formazione professionale iniziale) in un’impresa o in un istituto di formazione in un altro paese partecipante.
I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie nazionali.

Nell’ambito del progetto si stabilisce una cooperazione tra istituti di formazione ed imprese.

Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi le persone in formazione professionale iniziale (apprendisti, alunni in formazione professionale, tirocinanti eccetto quelli in istruzione superiore)

2) Tirocini transnazionali in imprese o organismi di formazione per persone disponibili sul mercato del lavoro (PLM)

L’azione tirocini transnazionali in imprese o in istituti di formazione del programma settoriale Leonardo da Vinci intende sostenere la mobilità transnazionale dei lavoratori, dei lavoratori autonomi o persone disponibili sul mercato del lavoro (compresi i laureati) che vanno a realizzare un periodo di formazione all’estero in un contesto di formazione professionale.
Il tirocinio formativo è considerato come un periodo di formazione professionale e/o esperienza di lavoro intrapresa da un beneficiario presso un’organizzazione partner in un altro paese partecipante. I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie Nazionali.

Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi le persone sul mercato del lavoro (lavoratori, lavoratori autonomi o persone disponibili sul mercato del lavoro – compresi i laureati – che svolgono un periodo di formazione all’estero in un contesto di formazione professionale)

3) Mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale (VETPRO)

L’azione Mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale all’interno del programma settoriale Leonardo da Vinci intende sostenere la mobilità transnazionale di persone responsabili di formazione professionale e/o risorse umane.
Un progetto di mobilità per professionisti nell’ambito dell’istruzione e della formazione professionale è incentrato sul trasferimento, miglioramento ed aggiornamento di competenze e/o metodi innovativi e prassi nel settore della formazione professionale.
Il progetto può inoltre riguardare la formazione linguistica dei professionisti.

I singoli beneficiari ricevono un contributo nel quadro di un progetto di mobilità gestito da un organismo coordinatore. I beneficiari non possono richiedere direttamente un contributo alle Agenzie nazionali.
Nell’ambito di questa misura, beneficiano dei contributi i professionisti in istruzione e formazione professionale (insegnanti, formatori, personale che si occupa di formazione professionale, consulenti di orientamento, responsabili di istituti di formazione, responsabili della programmazione della formazione e dell’orientamento occupazionale all’interno delle imprese, responsabili delle risorse umane all’interno delle imprese)




llp Vuoi fare un tirocinio formativo all'estero?
Sei un giovane laureato in cerca di esperienze lavorative in Europa? Un disoccupato che ha voglia di fare un esperienza riqualificante per reinserirsi nel mercato del lavoro? Un lavoratore che vuole arricchire il proprio bagaglio di competenze? Il programma settoriale Leonardo da Vinci offre l'opportunità di effettuare un tirocinio formativo in uno dei paesi aderenti al programma. I tirocini sono erogati dai progetti Leonardo PLM attraverso una selezione a bando. Per verificare le opportunità in essere, consulta l'elenco delle borse disponibili, dovrai individuare il o i progetti adeguati al tuo profilo e alle tue esigenze (tenendo conto di settore professionale, requisiti minimi richiesti etc.) e contattare direttamente il referente di progetto, per avere indicazione sulle modalità di presentazione della candidatura. Le scadenze (selezione, partenze e rientri) e le durate delle permanenze variano da progetto a progetto

Si può partecipare una sola volta ad un tirocinio Leonardo PLM!

llp Invito a presentare proposte 2013: Le priorità comunitarie 2013
Sono state pubblicate le Priorità strategiche comunitarie - Invito a presentare Proposte 2013
Allegati
pdf.gif Annuncio
pdf.gif Priorità strategiche


llp Le priorità nazionali 2013

Sono disponibili le priorità nazionali 2013.

I promotori delle candidature sono tenuti a prenderne visione e a considerarle attentamente nella predisposizione delle proposte.

Allegati
pdf.gif Priorità nazionali Mobilità 2013
pdf.gif Priorità nazionali 2013_Versione Italiana


llp Guida del candidato 2013
E' disponibile in allegato la Guida del candidato valida per il 2013. 
Allegati
pdf.gif Guida del Candidato - Parte II a
pdf.gif Guida del Candidato - Parte II b
doc.gif Guida del Candidato - Parte I (NUOVA VERSIONE IT DEL 29/11/2012)


llp LOGHI

Ai fini del rispetto delle norme sull'identità visiva del Programma di Apprendimento Permanente, con particolare riferimento all'obbligo di utilizzare il logo del Programma su ogni prodotto realizzato grazie ai suoi contributi, si invitano i Promotori dei progetti (indipendentemente dalla tipologia di Azione) a fare riferimento ai contenuti delle pagine web consultabili attraverso il link seguente:


Link
icon Link loghi

llp FORMULARIO CANDIDATURA PROGETTI DI MOBILITÀ 2013

E' disponibile il formulario di candidatura per i progetti di mobilità transnazionale 2013.

Per utilizzare il formulario è necessario possedere o installare Adobe Reader 10

Allegati
pdf.gif e-Form Mobilità Transnazionale 2013 - Versione 5.7 del 20/12/2012


llp DOCUMENTI PER LA COMPILAZIONE DELL' e-FORM MOBILITÀ 2013
Per la compilazione e l'invio del formulario è necessario leggere con estrema attenzione la Guida predisposta dall'Agenzia Nazionale ed il documento "Applicants Guide LLP e-Forms 2013" predisposto dalla Commissione Europea.
Allegati
pdf.gif Guida alla compilazione e-Form 2013
pdf.gif Applicants Guide LLP eForms 2013


llp MODALITA' DI INVIO CANDIDATURA ALL'AGENZIA NAZIONALE

Il formulario va inviato in versione sia elettronica che cartacea. Una volta completato l'invio on line dell'e-FORM, non modificare il file e salvarlo prima di chiuderlo.

Si ricorda che fa fede il formulario in versione cartacea, debitamente compilato, firmato in originale e trasmesso all'Agenzia Nazionale entro e non oltre il 1 Febbraio 2013 (fa fede il timbro postale!).

Il Formulario di candidatura DEVE ESSERE INVIATO ESCLUSIVAMENTE AL SEGUENTE INDIRIZZO:

ISFOL-Agenzia Nazionale LLP

Programma settoriale Leonardo da Vinci

Corso d'Italia 33

00198 ROMA

Per le modalità di invio della candidatura in versione cartacea, fare riferimento alle Modalità di presentazione candidature 2013.

Per eventuali problemi tecnici esclusivamente connessi alla compilazione elettronica dell'Application eForm, inviare una mail a Marilise Varricchio (m.varricchio@isfol.it)

Allegati
pdf.gif Modalità di presentazione candidature 2013


llp MASSIMALI APPLICABILI ALL'AZIONE MOBILITÀ 2013

E' possibile visionare i massimali da utilizzare per la predisposizione delle candidature di Mobilità Transnazionale.

I Massimali relativi alle spese di Organizzazione della Mobilità  sono i seguenti:

Organizzazione della Mobilità

per partecipante

per progetti da 1 a 25 partecipanti

per partecipante

per progetti da 26 a 100 partecipanti

per partecipante

per progetti da 101 a 400 partecipanti

per partecipante

per progetti oltre 400 partecipanti

250

220

200

180

Il calcolo automatico del contributo per tale voce di costo, previsto dall'EForm, è errato.

Si richiede, pertanto, ai proponenti di inserire manualmente il massimale corretto nella relativa sezione del Formulario "H.3 Requested Funding – Organisation of Mobility"

Allegati
pdf.gif Massimali Sussistenza e Preparazione - Mobilità 1/12 Settimane
pdf.gif Massimali Sussistenza e Preparazione - Mobilità 13/30 Settimane
pdf.gif Massimali Organizzazione -NUOVA VERSIONE, 14 Gennaio 2013


llp DOCUMENTI PER LA PROGETTAZIONE

Per la presentazione di candidature si raccomanda di consultare la Carta Della Qualità e il Libro verde per la Mobilità e di prendere visione dell' Impegno di Qualità del Partenariato disponibile anche in lingua inglese.

Inoltre vi suggeriamo di prendere visione delle slide per la progettazione di candidature di mobilità 2013, delle FAQ 2013 e della Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglo del 18 giugno 2009 sull'istituzione di un sistema europeo di crediti per l'istruzione e la formazione professionale (ECVET) e strumenti per l'applicazione di ECVET.

Allegati
pdf.gif Carta_europea_di_Qualità
pdf.gif Green paper_en
pdf.gif Impegno Qualita del partenariato
pdf.gif Partnership Comm EN
pdf.gif Youth on the Move: A Guide to the Rights of Mobile Students in the European
pdf.gif Raccomandazione ECVET
pdf.gif ECVET - Memorandum of Understanding
pdf.gif ECVET - Learning Agreement
pdf.gif ECVET - Note on European Templates
zip.gif Slide di progettazione - Candidature di Mobilità 2013
pdf.gif FAQ 2013


llp SUPPORTO ALLA PROGETTAZIONE : IL COURSEWARE
Per supportare la predisposizione di candidature lAgenzia Nazionale ha predisposto un courseware, fruibile in autoistruzione. Per prendere visione dei contenuti basta selezionare il link sottostante e seguire il percorso informativo e formativo del Corso è necessario procedere alla regisrazione (in caso di primo accesso).

Link
icon Vai al Courseware di supporto alla progettazione di azioni di Mobilità Transnazionale

llp CONTRATTUALIZZAZIONE 2013

Per la contrattualizzazione di un progetto approvato, il primo step da seguire è la compilazione del "Modulo di Riformulazione", seguendo attentamente le indicazioni riportate nella "Guida alla compilazione del Modulo di Riformulazione" predisposta dall'Agenzia Nazionale.

Si ricorda che per utilizzare il Modulo è necessario possedere o installare Adobe Reader 10, scaricabile dal sito http://get.adobe.com/it/reader/, o una versione superiore. Per procedere alla stesura del Modulo è necessario salvare il file sul proprio PC e, una volta completata la redazione del Modulo, si dovrà procedere con la trasmissione del documento in versione elettronica (via e-mail) e cartacea al tutor di progetto, secondo quanto previsto dalla Guida.

Si ricorda che fa fede il "Modulo di Riformulazione" in versione cartacea, debitamente compilato e firmato in originale e trasmesso all'Agenzia entro e non oltre il 31 luglio 2013.

Per dubbi o chiarimenti di tipo contenutistico inerenti la compilazione del "Modulo di Riformulazione", si prega di contattare il tutor assegnato al proprio progetto (cfr. lettera di approvazione). Per eventuali problemi tecnici esclusivamente connessi alla compilazione del Modulo, inviare una mail a m.varricchio@isfol.it . Successivamente all'inoltro del Modulo vi verrà data comunicazione dal vostro tutor sull'esito della Riformulazione e vi sarà data indicazione sugli step successivi necessari da effettuare per perfezionare la procedura di contrattualizzazione (Sottoscrizione della Convenzione). 

Si precisa che per sovvenzioni di importo superiore a 150.000,00 euro assegnate ad enti privati, la stipula della Convenzione è subordinata alla procedura di accertamento antimafia, dovuta ai termini di legge. A tale scopo il Beneficiario della sovvenzione è tenuto ad inviare:

  1. Dichiarazione sostitutiva resa ai fini del rilascio della informazione antimafia (vedi Format)

Nel caso di Società consortili o di Consorzi la richiesta deve essere integrata con:

  1. Dichiarazione del rappresentante legale dalla quale risultino ciascuno dei consorziati che nei consorzi e nelle società consortili detenga una partecipazione superiore al 10% oppure detenga una partecipazione inferiore al 10% e che abbia stipulato un patto parasociale riferibile ad una partecipazione pari o superiore al 10% ed ai soci o consorziati per conto dei quali le società consortili o i consorzi operino in modo esclusivo nel confronti della P.A.;
  2. Dichiarazione sostitutiva del certificato iscrizione alla Camera di Commercio (con le complete generalità anche dei sindaci e del direttore tecnico, ove previsto) redatta dai Rappresentanti Legali della società dichiarazioni sostitutive dei Legali Rappresentanti delle società consorziate.
    La dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. deve riportare sempre l'indicazione del direttore tecnico, ove previsto (art. 85, co. 2 D. Lgs. 159/2011).
Allegati
pdf.gif Modulo di Riformulazione
pdf.gif Guida alla compilazione del Modulo di Riformulazione
doc.gif Format -Dichiarazione sostitutiva per il rilascio Informazione Antimafia
doc.gif Schema controlli Antimafia


llp STRUMENTI PER LA GESTIONE DEI PROGETTI DI MOBILITÀ 2013

Di seguito troverete la documentazione necessaria alla gestione amministrativa del vostro progetto:

  • i Modelli di Contratto per i tirocini (IVT e PLM);
  • il Modello di Contratto VETPRO;
  • lo Schema di Polizza Fidejussoria per convenzioni di sovvenzione superiori a 60.000,00 €; 
  • la Nota Tecnica alla stipula della Polizza Fidejussoria;
  • le Disposizioni per la gestione amministrativa e finanziaria di un azione di Mobilità - 2013;
  • esempi di Relazione Finale dei Beneficiari e dei Partecipanti (Mobility Tool)
  • Scheda Partner per l'Ampliamento di Partenariato.
Allegati
doc.gif Modello di contratto per i tirocini (IVT e PLM)
doc.gif Modello di contratto VETPRO
doc.gif Schema di Polizza fudejussoria per Convenzioni superiori a 60.000,00 €
pdf.gif Nota Tecnica alla stipula della Polizza Fidejussoria
pdf.gif Disposizioni per la gestione amministrativa e finanziaria di un azione di Mobilità - 2013
pdf.gif Modello di Relazione Intermedia e Finale dei Beneficiari (fac-simile)
pdf.gif Modello di Relazione Finale partecipanti IVT-PLM (fac-simile)
pdf.gif Modello di relazione finale partecipanti Vetpro (fac-simile)
doc.gif Scheda Partner


llp RAPPORTI FINALI 2012

Il Rapporto Finale dei Beneficiari 2012 e dei partecipanti alle azioni di Mobilità, sono generati automaticamente dal Mobility Tool.

Indicazioni specifiche per la redazione del Rapporto Finale dei Beneficiari e per la richiesta di compilazione del Rapporto dei partecipanti, sono contenute nel "Mobility Tool Beneficiary guide".

Per quanto riguarda i documenti da allegare al Rapporto Finale del Beneficiario, visionare le "Disposizioni per la gestione amministrativa e finanziaria 2012".  


llp MOBILITY TOOL

Mobility Tool è un sistema per la gestione dei progetti di Mobilità (IVT-PLM-VETPRO) che consentirà di inserire i dati relativi ai pertecipanti, ai partner di progetto, ai flussi, al budget inoltre consentirà l'invio e la ricezione delle relazioni dei partecipanti e del rapporto finale.

Di seguito troverete i documenti necessari all'uso del Mobility Tool.

Per accedere al Mobility Tool copia e incolla il seguente indirizzo:

https://webgate.ec.europa.eu/eac/mobility

Allegati
pdf.gif Code List for 2011 reporting - Versione Settembre 2012
pdf.gif ECAS User Manual - Ver. Settembre 2013
pdf.gif Mobility Tool - Guide for Beneficiaries of the LdV projects - Ver. Ottobre 2013


llp MONITORAGGIO 2013: STRUMENTI

Qui di seguito sono disponibili:

  • la Scheda Informativa, per ogni tipologia di Target (IVT-PLM-VETPRO), sui criteri e le modalità di selezione dei partecipanti;
  • la Guida alla compilazione della Scheda Informativa;
  • la Scheda flussi mobilità 2013;
  • la Guida alla compilazione della scheda informativa flussi di mobilità 2013.

Si ricorda che per l'utilizzo della Scheda flussi è necessario possedere o installare la versione X o XI dell' Adobe Reader o comunque versioni non precedenti alla 9.5.

Gli strumenti di Monitoraggio relativi all'annualità 2011 e 2012 sono disponibili nella sezione "Archivio".

Allegati
pdf.gif Scheda Informativa - IVT
pdf.gif Scheda Informativa - PLM
pdf.gif Scheda Informativa - VETPRO
pdf.gif Guida alla compilazione della Scheda Informativa
pdf.gif Scheda Flussi Mobilità 2013
pdf.gif Guida alla compilazione della Scheda Flussi


llp RISERVE AMMESSE A FINANZIAMENTO - 2013
Di seguito la lista delle candidature inizialmente inserite nella lista di riserva ed ora ammesse a finanziamento
Allegati
pdf.gif Lista Riserve Ammesse


llp ESITI SELEZIONE PROGETTI DI MOBILITA' 2013

A conclusione del processo di valutazione delle candidature 2013, sono disponibili qui di seguito gli esiti della selezione delle candidature di Mobilità Transnazionale (IVT, PLM, VETPRO).

I candidati riceveranno una comunicazione formale sugli esiti del processo di selezione con l'indicazione dei punti forti e deboli della loro proposta. 

Allegati
pdf.gif Lista progetti IVT ammessi a finanziamento
pdf.gif Lista progetti IVT in lista di riserva
pdf.gif Lista progetti IVT non ammessi a finanziamento
pdf.gif Lista progetti PLM ammessi a finanziamento
pdf.gif Lista progetti PLM in lista di riserva
pdf.gif Lista progetti PLM non ammessi a finanziamento
pdf.gif Lista progetti VETPRO ammessi a finanziamento
pdf.gif Lista progetti VETPRO in lista di riserva
pdf.gif Lista progetti VETPRO non ammessi a finanziamento


llp CANDIDATURE PERVENUTE MOBILITA' 2013
In riferimento all' Invito 2013, termine ultimo per presentare le proposte 1 Febbraio 2013, è pubblicata la lista dei progetti pervenuti.
Allegati
pdf.gif Lista candidature Mobilità 2013 pervenute


llp LISTE AMMISSIBILITA' CANDIDATURE MOBILITÀ 2013
A conclusione del processo di verifica del rispetto dei criteri di ammissibilità delle candidature di Mobilità presentate a valere sul bando 2013, si pubblicano le seguenti liste.
Allegati
pdf.gif Lista candidature Mobilità 2013 ammesse a valutazione
pdf.gif Lista candidature Mobilità 2013 non ammesse a valutazione


llp ANALISI DEI FABBISOGNI NELL'IMPLEMENTAZIONE DELL'ECVET IN ESPERIENZE DI MOBILITA'

Al fine di indirizzare le attività di assistenza tecnica e monitoraggio tematico dell'Agenzia nazionale, tutti i progetti di mobilità approvati nel 2012 nell'ambito del Programma Leonardo da Vinci sono invitati a partecipare ad un'analisi dei fabbisogni nell'implementazione dell'ECVET (il Sistema europeo di crediti per l'istruzione e la formazione professionale) in esperienze di mobilità, rispondendo ad un breve questionario che è stato inviato all'indirizzo mail della persona di contatto dei progetti di mobilità Leonardo da Vinci 2012 approvati.

Delle informazioni raccolte si discuterà anche in occasione del Seminario sulla gestione dei progetti di mobilità approvati nel 2012, previsto a Roma per il mese di settembre 2012.

Prima di procedere alla compilazione del questionario si raccomanda di seguire tutte le indicazioni riportate nell'apposita Guida qui di seguito riportata e di installare preventivamente Adobe Reader (versione 9.3 – disponibile qui di seguito) e Adobe FlashPlayer (scaricabile gratuitamente dal sito http://get.adobe.com/it/flashplayer/) sul proprio computer.

Si prega di reinviare il questionario compilato entro il 10 settembre p.v..
Allegati
pdf.gif Guida alla compilazione del questionario ECVET
no_est.gif Acrobat Reader 9.3

llp Coursewares di Supporto alla progettazione

Il Courseware di Supporto alla progettazione di Mobilitá transnazionale si integra pienamente nella strategia di assistenza tecnica dell'Agenzia Nazionale del Programma settoriale Leonardo da Vinci che, in linea di continuitá con quanto realizzato nel corso dell'ultimo decennio di attivitá, prevede informazione generale e specifica, consulenza individuale e predisposizione di analisi tematiche. La scelta di produrre percorsi informativi e formativi, caratterizzati da modularitá e modalitá di fruizione estremamente flessibile, intercetta i bisogni:

  • dei potenziali Promotori e dei loro partenariati, di riposizionare le proprie conoscenze in merito ai passaggi fondamentali di una progettazione caratterizzata dalla necessitá di agire in cooperazione con partner nazionali ed europei per la definizione e il raggiungimento di obiettivi condivisi;
  • dell'Agenzia Nazionale, di concentrare la propria azione di informazione e consulenza de visu su temi e argomenti specifici e relativi ai contenuti delle singole candidature, delegando a questi "prodotti" il compito di trasferire informazioni e conoscenze di base utili alla progettazione e alla compilazione della modulistica.

I percorsi proposti utilizzano varie modalitá comunicative e offrono possibilitá di approfondimento autonomo e di autoverifica del livello di comprensione dei contenuti esposti. Ogni Utente potrá scegliere come cogliere l'opportunitá offerta e il livello dell'investimento in autoistruzione che sará disposto a compiere: l'obiettivo è quello di incrementare il livello di qualitá generale delle candidature, spostando la "competizione" sul confronto tra eccellenze ed eliminando i margini di equivoco su procedure e rilevanza rispetto agli obiettivi generali del Programma di Apprendimento permanente e a quelli specifici ed operativi di Leonardo da Vinci.


Link
icon Accesso al corso
go
go
go
go
go

r



r

ecvet
r

toolkit

r

Agenzia Nazionale LLP