INDICE

INTRODUZIONE
Come è stato sottolineato nel precedente Rapporto Le caratteristiche del profilo e delle competenze del Formatore socioeconomico questo Progetto Leonardo si muove nella direzione di costruire una figura professionale pensata per operare nelle diverse sedi ( pubblche di organismi privati e/o di origine sindacale a livello nazionale, regionale e Territoriale ) dove si elaborano e/o valutano interventi di formazione inseriti in un contesto piu generale di azioni mirate allo sviluppo economico locale.

per comodità espositiva, in questo manuale si cita solo una tipologia di sede dove tale figura professionale può operare, ovvero il caso di un'associazione di imprese artigiane e pmi, fermo restando che il contesto dove tale figura si può esprimere e quello piu ampio, sopra nchiamato.

La figura professionale evocata integra due competenze specifiche:

(a) 11 progettista esperto di azioni di formazione continua
(b) l'agente di sviluppo locale.

Questa figura intrecciata è stata, sia pur provvisoriamente, definite con il termine "formatore per lo sviluppo socioeconomico o, ancora PU sinteticamente "formatore socioeconomico" volendo indicare che in questa figura sono essenziali sia competenze per programmare interventi formativi sia competenze per programmare interventi socioeconomici.

In questo Manuale delle caratteristiche che deve avere il formatore di sviluppo socioeconomico vengono approfondrte due parti.

(a) Punti di riferimento del progetto di formatore di sviluppo socio economico distinguendo i seguenti punti:. (i) Le caratteristiche del perogetto formativo; (ii) Gli obiettivi del progetto formativo (i i) Le caratteristiche dei progetti destinatari; (iv) Modalità di selezione dei partecipanti, (v) organizzazionee del progetto formativo; (vi) Verifiche intermedie (vii) aspetti qualificanti; (viii) Sensibilizzazione e pubblicizzazione (ix) Valutazione dei progetti presentati dai partecipanti: (x) Certificazione degli esiti ih

(b) Le conseguenze che il progetto formativo intende formare/sviluppare:

(i) obiettivi e moduli della formazione di base (ii) obiettivi e moduli opzionali; (iii) Utilizzo interattivo della rete; (iv) attività di progetto per lo sviluppo locale; (v) Confronti e scambi

Questa stesura del progetto è la stesura successiva all'incontro con i partners stranieri che, nell'incontro effettuato a Tours il 24-25 marzo 2000 presso la sede dell' Agefos PME, hanno data preziosi suggerimenti confermando la validità complessiva del progetto.