INDICE


  • Presentazione del Progetto FORMCHIM

    1° PARTE

    I.       L'industria chimica in Italia, Spagna e Francia
  •       1.1. l'industria chimica in Europa
  •       1.2. Struttura del settore e struttura dell'occupazione:
                       - 1.2.1. ITALIA
                       - 1.2.2. SPAGNA
                       - 1.2.3. FRANCIA

    II.      I sistemi nazionali di educazione e di formazione professionale

                       - 2.1. ITALIA
                       - 2.2. SPAGNA
                       - 2.3. FRANCIA


    III.      Descrizione di 17 esperienze innovative ni materia di formazione

  • 3.1. FRANCIA: Seminario Parigi 5-6 novembre 1997
               - 3.1.1.       Presentazione di 6 esperienze svolte nelle                              società Elf-Atochem, Chevron chemical,                              Arco Chimie, Euro-Aspartame
               - 3.1.2.       Riassunto del dibattito del seminario
               - 3.1.3.       Sintesi delle esperienze francesi: un                              cambiamento profondo nel modo di                              lavorare 

  • 3.2. ITALIA: Seminario Roma 25-26 febbraio 1998
               - 3.2.1.  Presentazione di 6 esperienze svolte nelle                          società Zeneca, Polimeri Europa, Nylstar,                          Enichem, Air Liquid, Lever
               - 3.2.2. Riassunto del dibattito del seminario

  • 3.3 SPAGNA: Seminario Madrid 26-27 marzo 1998
               - 3.3.1  Presentazione di 5 esperienze svolte nelle                         società DSM Deretil, ICT, Neumaticos                        Michelin, Procter & Gamble, Solvay Espagne
               - 3.3.2  Le esigenze alle quali le diverse esperienze di                        formazione hanno tentato di dare una risposta

    2° PARTE

    IV.       Le principali caratteristiche di queste 17 esperienze

  • 4.1. Bisogni e motivazioni ai quali esse hanno risposto
  • 4.2. Gli obiettivi perseguiti
  • 4.3. La metodologia delle azioni di formazione
              Le condizioni economiche e il contesto territoriale

  • 4.3.1. I mezzi materiali e umani utilizzati
  • 4.3.2. La collaborazione con gli organismi pubblici di              formazione
  • 4.3.3 La messa in opera di una pedagogia induttiva basata             sul tutorato
  • 4.3.4. Un'implicazione molto forte dei quadri e dei tecnici

  • 4.4. Il ruolo delle organizazzioni sindacali

    V.       La trasferibilità di queste esperienze alle PMI

  • 5.1. I principali insegnamenti tratti da queste esperienze           che possono essere utili alle PMI dei tre paesi

    -5.1.1. Alcune delle azioni intraprese hanno beneficiato di un            aiuto comunitario e le spese sostenute sono rimaste            limitate
    -5.1.2. Non è sempre necessario fare ricorso in permanenza ad            organismi interni per mettere in opera queste azioni di            formazione
    -5.1.3. Il personale è pronto ad impegnarsi in azioni di            formazione se è sufficientemente motivato
    -5.1.4. Il ruolo dei rappresentanti o delle organizazzioni            sindacali è stato determinante in molte delle esperienze            descritte
    -5.1.5. Le PMI di uno stesso settore professionale possono             raggrupparsi ed elaborare insieme un piano di             formazione
    -5.1.6. La formazione professionale è un investimento            indispensabile al mantenimento della competitività            delle imprese e alla salvaguardia dell'occupazione
    -5.1.7. E' possibile riqualificare personale di basso livello            scolastico
    -5.1.8. Una forte implicazione del capo dell'impresa è            indispensabile per la riuscita di queste esperienze

  • 5.2. Ciò che è più facilmente trasferibile nelle PMI

    -5.2.1. Il corso a finanziamenti comunitari o pubblici
    -5.2.2. Il dialogo con i partner sociali
    -5.2.3. Il raggruppamento di più PMI per mettere in atto un            piano comune di formazione

  • 5.3. I limiti e i freni alla trasferibilità

    Conclusioni
    in allegato : 1 - fac-simile di questionario
                         2 - lucidi presentati nel corso dei seminari