LEONARDO DA VINCI E I GIOVANI

Leonardo da Vinci (1995-1999) è il Programma d'azione dell'Unione Europea che sostiene il miglioramento e lo sviluppo della formazione professionale in Europa. Alcune delle azioni che Leonardo da Vinci promuove riguardano direttamente i giovani.

Cosa offre Leonardo da Vinci ai giovani?
Nell'Europa del Mercato Unico e della Moneta Unica, la mobilità delle persone acquista un peso sempre crescente. Leonardo da Vinci offre ai giovani l'opportunità di compiere un'esperienza di formazione e lavoro in un altro Stato dell'Unione Europea che arricchisca la loro preparazione professionale e favorisca così l'inserimento nel mondo del lavoro.

Come si partecipa?
Gli stage Leonardo da Vinci sono gestiti da vari organismi, selezionati ogni anno dalla Commissione Europea per realizzare progetti di mobilità rivolti ai giovani: scuole, centri di formazione professionale, aziende, università, etc.
Per partecipare al Programma occorre quindi far riferimento a questi organismi, a seconda del titolo di studio che si possiede:


Chi può partecipare?
Leonardo da Vinci si rivolge:
* ai giovani che stanno compiendo un percorso di formazione professionale iniziale, ossia frequentano scuole (Istituti tecnici e professionali) o corsi di formazione; non riguarda invece chi segue studi di altro indirizzo (ad es., licei, istituti magistrali, etc.);
* ai giovani che hanno conseguito una qualifica o un diploma professionale;
* ai laureandi e ai neolaureati, ivi compresi coloro che conseguono un diploma universitario.
Per partecipare al Programma occorre possedere la residenza in Italia; i cittadini italiani residenti in un altro Stato europeo dovranno rivolgersi all'Istanza di Coordinamento dello Stato in cui risiedono (purché questo Stato aderisca al Programma).


Dove si può andare?
I Paesi che aderiscono a Leonardo da Vinci sono i 15 Stati membri dell'Unione Europea e i Paesi dello Spazio Economico Europeo (Norvegia, Islanda e Liechtenstein). Sono inoltre associati al Programma la Romania, l'Ungheria, la Repubblica Ceca, la Repubbluca Slovacca, la Polonia e Cipro, mentre per l'adesione degli altri Paesi dell'Europa Centro-Orientale (PECO) sono ancora in corso accordi negoziali.


Per informazioni rivolgiti al seguente indirizzo:

ISFOL
Istanza Nazionale di Coordinamento Leonardo da Vinci
Via G.B. Morgagni, 30/e
00161 Roma
Tel. 06/445901
Fax 06/44590475
e-mail: leoprojet@isfol.it
Responsabile: Marina Rozera