ABSTRACT
I GIS (Geographical Information Systems) possono essere descritti in maniera elementare come un sistema hardware - software che permette la archivazione e ripresa, strutturazione e manipolazione, modellazione e analisi di dati a riferimento spaziale, messo a supporto per risolvere problemi di pianificazione e organizzazione del territorio.

Nell'ambito della definizione di interventi a valenza territoriale che richiedano l'elaborazione di dati geografici come è il caso della programmazione dei Fondi strutturali dell'Unione Europea, gli strumenti GIS possono essere vantaggiosamente utilizzati sia in fase cognitiva, sia in fase di processo decisionale.

Alla base della formazione di un sistema GIS si colloca la cartografia resa disponibile dai servizi tecnici delle Amministrazioni territoriali deputate, nel nostro caso da regione Liguria. Si tratta della cartografia primaria, di interesse generale. In particolare, rispetto ai fini del presente lavoro, questa cartografia (di base e tematica) può essere di supporto per individuare i territori eleggibili a zona obiettivo attraverso l'analisi delle caratteristiche strutturali dei singoli comuni della Regione Liguria.

Le banche dati delle aree di studio, presentate in questo lavoro a titolo di esempio e non sempre riguardanti solo la Regione Liguria si possono definire invece di tipo settoriale; in esse sono contenute oltre alle informazioni cartografiche di base di volta in volta necessarie tutta una serie di elaborazioni specifiche e caratteristiche dell'applicazione che ne ha motivato la costituzione.

La documentazione presentata ha lo scopo di offrire una breve presentazione dei sistemi GIS, sia dal punto di vista tecnico (alcuni metodi di introduzione e trattamento dati), sia da quello applicativo, con particolare riferimento alle tematiche delle aree incluse eleggibili all'obiettivo 5b.