ABSTRACT

Introduzione
Il rapporto è suddiviso in due parti: nella prima viene presentato l'impianto metodologico dello studio, le fasi e gli strumenti di analisi. Nella seconda si descrive lo stato dell'arte delle attività di orientamento nei paesi coinvolti nell'indagine (Germania, Portogallo, Grecia, Italia). Infine sono presentati i risultati a cui lo studio è giunto.

Lo studio ha realizzato in un primo momento un'analisi di carattere documentale sulle funzioni e le specificità professionali degli operatori dell'orientamento in riferimento all'organismo di appartenenza, in modo di avere una prima definizione delle dimensioni del fenomeno analizzato.

Successivamente è stata effettuata un'indagine pilota che ha avuto per oggetto lo sviluppo di nuovi approcci all'orientamento basati sul concetto di multiculturalità, attraverso un'analisi quantitativa e qualitativa. L'analisi quantitativa è stata realizzata somministrando dei questionari strutturati ad un camione di operatori dell'orientamento e ad un campione di utenti, mentre quella qualitativa ha previsto l'utilizzo di interviste in profondità somministrate ad un campione più ristretto di Operatori. Le strutture di orientamento presso cui l'indagine è stata effettuata sono state:
- in Italia Strutture Informagiovani
- in Portogallo l'Istituto de Empleo e Formacao professional di Porto (Ufficio di collocamento);
- in germania Federal Ministries (Assessorati all'orientamento e alla formazione professionale) e Camere di Commercio;
- Grecia Local Administration (sportelli orientamento presso le sedi degli enti locali).

Ciascuna delle realtà analizzate presenta delle peculiarità relative alla specificità sociali e culturali dei paesi di appartenenza. La situazione greca nell'area di Evros è caratterizzata da un'alta densità di minoranze sociali e culturali originate da differenti religioni. In Germania si rileva il fenomeno dell'immigrazione di ritorno. La situazione italiana è caratterizzata dall'evoluzione del mercato del lavoro degli ultimi anni, che ha generato condizioni di esclusione sociale per alcuni gruppi di lavoratori. Il Portogallo presenta condizioni ancora diverse connesse alle minoranze religiose ed etniche. Appare evidente che la multiculturalità è un fenomeno che presenta molteplici sfaccettature.